Notizia Oggi

Stampa Home

Rinviato a giudizio il "medico delle leucemie"

era molto conosciuto anche in valsesia
Articolo pubblicato il 03-03-2016 alle ore 07:12:18
Rinviato a giudizio il "medico delle leucemie" 2
Foto d'archivio

Dopo la notizia dell'esclusione dalla rete oncologica, un'atra bufera sull'oncologia della nostra provincia: il dottor Alberto Santagostino, noto encoematologo, è stato rinviato a giudizio con le accuse di calunnia e diffamazione assieme a Giuliano Formica, ex colonnello della guardia di finanza a Vercelli, e Antonietta Barbieri, funzionaria dell’Asl. Santagostino è uno specialista ben noto anche in Valsesia, visto che negli anni passati svolgeva attività di ambulatorio al "Santi Pietro e Paolo": è il "medico delle leucemie", che a suo tempo fu difeso anche da un comitato di pazienti nel momento in cui l'Asl volle trasferirlo ad altro incarico.

In sintesi, i tre sono accusati di essere gli autori di una lettera anonima che riportava accuse contro l'ex direttore generale dell'Asl Federico Gallo. Accuse che secondo la procura non sono vere. Al contrario, gli avvocati di Santagostino e degli altri rinviati a giudizio sono convinti di poter dimostrare episodi oscuri avvenuti nella gestione dell'Asl. In aula il 30 maggio.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...