Notizia Oggi

Stampa Home

Riparte Valsesia Musica: il primo colpo di archetto giovedì 28 aprile

Giovedì la presentazione a Varallo
Articolo pubblicato il 11-04-2016 alle ore 21:12:44
Riparte Valsesia Musica: il primo colpo di archetto giovedì 28 aprile 3
Foto d'archivio

Conto alla rovescia per la presentazione della nuova edizione del concorso Valsesia Musica. L'evento culturale sarà presentato ufficialmente giovedì pomeriggio al Club Anni d’Argento di Varallo. Intanto il direttore artistico Vincenzo Balzani offre un piccolo "antipasto" di quello che sarà detto giovedì: «La programmazione di Valsesia Musica di quest’anno è, come di consueto, “ghiotta” e “abbondante”: a partire dalla mattina di giovedì 28 aprile, quarantacinque virtuosi dell’archetto si alterneranno sul palcoscenico del Teatro Civico per contendersi la vittoria del Valsesia Musica 2016 per violino e orchestra, e la sera di lunedì 2 maggio, sempre al Teatro Civico, si potrà assistere alla finalissima. I migliori 3 o 4 violinisti saranno accompagnati, come da 19 anni a questa parte, dalla ormai familiare Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau diretta dal maestro Ovidiu Balan».

L’attività 2016 di Valsesia Musica proseguirà l’ultimo weekend di giugno con il concorso juniores riservato ai giovanissimi interpreti del piano, degli archi e della musica da camera (per duo e trio) per continuare a luglio con la rassegna “Musica in… cortile” in occasione dell'Alpàa, e nell’ultima settimana di agosto con il Concorso internazionale pianistico che dallo scorso anno si alterna al canto lirico.

L’associazione, per la 31a edizione, ha intanto realizzato un cd interamente dedicato alla sezione di violino e orchestra, nel quale vengono valorizzate le grandi qualità interpretative dei giovani talenti che si sono esibiti con l’Orchestra di Bacau. Questo cd contiene il secondo e il terzo tempo di tre fondamentali concerti dei compositori del tardo romanticismo: il tedesco Brahms, il francese Saint-Saëns e il russo Tchaikovsky. Il sottotitolo del cd “Tra poesia e virtuosismo”, esprime sinteticamente la dolcezza dei movimenti lenti e l’irruenza di quelli finali fino a lasciare col fiato sospeso.

«Ci riempie di orgoglio - conclude il maestro Balzani - sottolineare che il concerto di Tchaikovsky sia stato eseguito dalla giovane violinista francese Hildegarde Fesneau che nel 2005 aveva vinto accompagnata dalla sorellina di appena sette anni (lei ne aveva ben nove!) il concorso Valsesia Musica Juniores la cui interpretazione dell’Allegro Vivacissimo finale è, a dir poco, emotivamente trascinante. Nel 2016 sarà realizzato un nuovo cd che racchiuderà un’antologia di brani per pianoforte solo».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...