Notizia Oggi

Stampa Home

Risorge la storica Villa dell’Acqua a Cervatto

Ora si cerca un gestore
Articolo pubblicato il 07-09-2016 alle ore 14:44:57
Risorge la storica Villa dell’Acqua a Cervatto 2
Villa dell’Acqua

E’ andato avanti senza soste il cantiere per riportare all’antico splendore la Villa dell’Acqua di Cervatto. Grazie ai fondi dei “5000 campanili” è stato possibile recuperare una dimora della Val Mastallone di proprietà del Comune e ora l’obiettivo è cercare un gestore per avviare una attività ricettiva andando a risolvere anche il problema dei posti letto in valle.

E’ lo stesso sindaco Federica Stalla ad annunciare: «Contiamo entro la fine dell'anno di pubblicare il relativo bando per la gestione». Sarà consegnato all'amministrazione comunale una struttura ricettiva con otto stanze e due mini suite di pregio dove poter soggiornare. La prossima sfida sarà quella di trovare un gestore per attirare turisti e iniziare a far conoscere la struttura ricettiva. L'immobile potrà non solo essere un albergo dotato di ristorante e camere, ma anche un bed and breakfast. Insomma ci sarà ampia possibilità. «Non vogliamo porre condizioni particolari sulla - aveva spiegato il sindaco alla presentazione del progetto-. Vedremo i progetti che arriveranno». A disposizione c'è una dimora storica con ampio parco che è stato interessato da un particolare lavoro di recupero.


E’ stato fatto un importante intervento di recupero andando a sostituire i serramenti interni ed esterni, ormai rovinati dal tempo. Ma è stato necessario mettere mano anche agli impianti rendendoli a norma. Quindi sono state recuperate anche le facciate. Ora non resta che mettere la parola fine ai lavori ed entrare nella fase operativa andando alla ricerca di un investitore interessato.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...