Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano, Amine è campione italiano di tennis tavolo

Il portacolori del Romagnano prosegue il sogno verso i mondiali paralimpici
Articolo pubblicato il 11-04-2017 alle ore 09:13:13
Romagnano, Amine è campione italiano di tennis tavolo  2
Amine Kalem in Azzurro con la medaglia d’oro al collo

Prosegue il viaggio verso i mondiali paralimpici di Tokyo 2018 per il portacolori del tennis tavolo Romagnano Amine Kalem che, al torneo di Ritto in Romania, conquista ben due ori, nel singolo e a squadre. Nel singolo maschile classe 9 non lascia spazio a nessuno e batte tutti; il secondo oro arriva dalla prova a squadre nella classe 9-10 in coppia con il danese Nielsen Martin Lund. 

Ma non solo: lo sportivo ha dominato anche nei campionati italiani paralimpici, vincendo il titolo nazionale in classe 9 a Lignano Sabbiadoro lo scorso weekend, battendo in finale Baroncelli per 3-1. «Quando due anni fa Amine mi chiese di sostenerlo nel sogno della qualificazione olimpica per Rio 2016 ho accettato con entusiasmo, perchè conoscevo le sue potenzialità e la sua determinazione - dice Maurizio Rondi, dirigente della società -. E ne ho avuto la riprova: ha vinto la medaglia olimpica, regalando un momento di gloria al tennis tavolo e al nostro territorio. Amine ha così trovato una sua collocazione in nazionale, entrando nel progetto Tokyo 2020, e il Romagnano ha avuto un decollo a livello nazionale approdando in serie A2. E così ora tanti ragazzi vogliono giocare da noi e nel novarese, e non solo, si conosce di più il nostro meraviglioso sport».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...