Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano, è nato il Vino del museo

Arriva dopo la grappa "Acqua del Sesia"
Articolo pubblicato il 22-04-2016 alle ore 19:36:42
Romagnano, è nato il Vino del museo 2
Brugo, ideatore delle etichette

Il vino locale, la bellezza di villa Caccia e la creatività del grafico Edoardo Brugo: nascono da una collaborazione tutta romagnanese le bottiglie della linea “Il Museo”. Il vino, come suggerisce il nome, è stato prodotto infatti dalle cantine Ioppa proprio in onore del Museo storico etnografico del paese, che ha sede nell’edificio antonelliano. Un’iniziativa che segue la precedente produzione della grappa “Acqua del Sesia”, realizzata da Francoli e a sua volta dedicata al Museo romagnanese. Edoardo Brugo si è occupato della realizzazione delle etichette per le bottiglie di vino.

Laureato in disegno industriale a Firenze, con un master in “lighting design” ottenuto a Milano, il 27enne Edoardo è il figlio di Carlo Brugo, storico presidente del Museo nonché apprezzato studioso di storia locale, scomparso alla fine del 2015. Una persona, dunque, che conosce bene non solo gli “strumenti del mestiere”, ma anche la realtà del museo. «Il vino del Museo nasce proprio da una collaborazione con la casa produttrice di Romagnano – spiega – al Museo ero già “di casa”: collaboravo con loro per il logo e il merchandising e sono stato coinvolto anche in questo nuovo progetto. Abbiamo lavorato assiduamente per qualche mese per trovare una soluzione che andasse bene sia per il marchio Ioppa che per l’attuale presidente del Museo, Franco Tinelli». L’idea era emersa già da qualche tempo: «L’idea era quella di adottare un marchio locale che potesse simboleggiare la storia – racconta – il Museo è piuttosto recente, ma al contempo è molto presente nel territorio locale».

Per richiamare alla mente il Museo, il giovane grafico ha scelto un elemento particolare: l’angelo che spicca sul timpano della villa Caccia. «Il marchio si compone della scritta “Il Museo” su tre livelli, unito all’angelo – illustra – una cosa molto semplice e lineare che vuole rappresentare un connubio tra storia e innovazione, giocando sull’accostamento tra una scritta in stile moderno all’elemento ottocentesco ispirato alla villa». Le bottiglie di vino si possono trovare sia nella sede dell’azienda Ioppa, in frazione Mauletta a Romagnano, che direttamente al Museo, aperto nei fine settimana.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...