Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano piange Monica, morta a 53 anni in un incidente in Egitto

Cordoglio in paese
Articolo pubblicato il 28-01-2017 alle ore 16:42:49
Romagnano piange Monica, angelo dei randagi a Sherm El Sheik 4
Monica Bosisio

Cordoglio a Romagnano per la tragedia che ha colpito Monica Bosisio, morta nei giorni scorsi a soli 53 anni vittima di un incidente stradale avvenuto in Egitto. Un evento che ha colpito non solo la bassa Valsesia ma anche Sharm El Sheikh, dove la donna viveva da cinquen anni e dove era molto nota e benvoluta per il suo impegno nel volontariato a favore degli animali di strada.

La tragica notizia è stata annunciata anche sulla pagina Facebook dell’hotel per animali, attività gestita dalla romagnanese con una collega: «Il dolore e lo sconcerto oggi sono immensi: la nostra cara Monica, purtroppo, se n'è andata stanotte, a causa di un brutto incidente stradale. Non ci sono parole per esprimere l'immenso vuoto che ha lasciato. La ricorderemo e la ringrazieremo sempre per tutto il lavoro e il bene che ha fatto per gli animali di strada di Sharm, che ha tanto amato». Il messaggio, scritto in italiano e in inglese, ha raccolto i ricordi commossi di molte persone che hanno avuto modo di conoscerla.

Monica, ricordano gli altri volontari, era una donna modesta e riservata, che parlava di rado di ciò che faceva ma ci metteva il massimo impegno. «Lei era unica: generosa, sempre disponibile, ma allo stesso tempo determinata e tenace – ricorda con affetto il gruppo di volontari che come lei curava i randagi -  aveva sempre una parola per tutti, ma mai una parola di troppo. Era amata e apprezzata da tutta la comunità italiana a Sharm el Sheikh per il suo impegno nei confronti degli animali di strada; tramite il Pets hotel, infatti, si occupava di raccogliere, sterilizzare e dare nuove famiglie a cani e gatti che non l'avevano. L'incidente l'ha portata via troppo presto e troppo in fretta. Ha lasciato un grande vuoto e ci manca tanto. Le dobbiamo, però, l'impegno di continuare».

Il “Dara & Monica’s Pets Hotel”, infatti, ha la duplice funzione di accogliere i cani e i gatti di proprietà quando i loro padroni sono altrove e al contempo si occupa di sterilizzare, curare, vaccinare, dare ricovero e possibilmente dell’adozione degli animali di strada, molto numerosi a Sharm El Sheikh. «Monica si era avvicinata a questo mondo proprio per questo, perché purtroppo il problema del randagismo è molto diffuso e non si fa nulla per risolverlo. Monica amava questa terra, che ormai considerava casa sua, ma questo non riusciva proprio ad accettarlo – rammentano gli amici - oggi, anche grazie alle donazioni ed al supporto di chi ha creduto e continua a credere in questo progetto, Dara e altri volontari stanno portando avanti il lavoro che avevano iniziato con lei. Il nostro angelo guerriero, che ha speso tutta se stessa per dare un lieto fine a tante piccole grandi storie a 4 zampe».

Monica ha lasciato la mamma, la sorella e uno zio con la famiglia. I parenti e gli amici le hanno tributato l’ultimo saluto martedì.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...