Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano, questa sera Giacomo Celentano canta nella chiesa abbaziale

Ad esibirsi, con lui, anche la moglie Katia Guccione e Vito Cifarelli
Articolo pubblicato il 12-03-2016 alle ore 15:39:13
Romagnano, questa sera Giacomo Celentano canta nella chiesa abbaziale 3
Giacomo Celentano con la moglie Katia Guccione

Giacomo Celentano, figlio del noto cantautore Adriano, e la moglie Katia Guccione saranno questa sera a Romagnano. Ad esibirsi, con loro, anche Vito Cifarelli sosia ufficiale del padre.

L’appuntamento, promosso dalla parrocchia con il supporto e il patrocinio dell’assessorato alle politiche sociali del Comune, è alle 21 in chiesa parrocchiale.

La serata sarà aperta da Cifarelli, alias Relly Celentano, imitatore del grande Adriano Celentano. Cifarelli ha partecipato a “Una voce per Sanremo”, ed è stato vincitore del Festival dei Sosia su Rai 3. Relly Celentano unisce alla sua esibizione anche un messaggio profondo e cristiano.

Successivamente Giacomo Celentano canterà e suonerà alcuni dei suoi brani con la moglie Katia. Il tutto intervallato da un momento di testimonianza e riflessione. La serata è inserita nel calendario di eventi Passio 2016.

Giacomo Celentano muove i suoi primi passi nel mondo della musica all’età di 23 anni. Nel 2002 ha partecipato al 52° Festival di Sanremo con il brano “You and Me”. Nel 2004 Giacomo partecipa alla stesura di format televisivi. Dall’ottobre 2008 Giacomo lavora per la Ballandi Entertainmet nella redazione e nella produzione di programmi televisivi della Rai. Nel 2009, il suo secondo album discografico, “Inevitabilmente Noi”, in duetto con la moglie. Ad ottobre 2012 esce il libro dal titolo “ La luce oltre il buio” e nel 2014 il secondo libro “Nel nome del Padre”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...