Notizia Oggi

Stampa Home

Romagnano, rivive il giardino di Villa Caccia

Riportati alla luce i sentieri che collegano la dimora antonelliana al paese
Articolo pubblicato il 06-02-2016 alle ore 18:51:34
Romagnano, il giardino di Villa Caccia 3
Romagnano, Villa Caccia

Si concluderanno a breve gli interventi di manutenzione e ripristino del verde che l’amministrazione comunale di Romagnano ha avviato nell’area non soggetta a vincoli del parco di Villa Caccia.

Nelle scorse settimane – grazie alla collaborazione di Felice Depaulis e Felice Mascarana, lavoratori socialmente utili in forza al Comune –  sono state tagliate le essenze infestanti che, da oltre trent’anni, crescevano indisturbate pregiudicando l’aspetto estetico del giardino. La trinciatura delle parti legnose è stata lasciata sul terreno e servirà da fertilizzante naturale. Preservate, invece, alcune palme pregiate coltivate in piena terra e adatte al nostro clima.

La manutenzione del verde proseguirà sul terreno verso il centro abitato, area che durante il Venerdì Santo ospita la rappresentazione dell’impiccagione di Giuda. La messa in sicurezza della scogliera su via Roma, essendo particolarmente articolata e pericolosa, sarà invece affidata a una ditta specializzata. L’intervento, che dovrebbe durare qualche giorno, il tratto di strada sottostante (ingresso nord di Romagnano) sarà interdetto al traffico.

Gli interventi di manutenzione del verde hanno consentito di riportare alla luce gli antichi sentieri che collegavano villa Caccia al paese: ultimate le operazioni manutenzione e ripristino del verde gli antichi percorsi attorno alla dimora antonelliana saranno recuperati e diverranno veri e propri “itinerari wellness”, adatti tanto alle camminate quanto alle corse. Previste anche alcune aree pic-nic con tavoli e panche in lastre di granito.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...