Notizia Oggi

Stampa Home

Rovasenda dedica una strada a don Mario Fasolini

La sua memoria è ancora viva nella popolazione
Articolo pubblicato il 16-10-2017 alle ore 14:35:08
Rovasenda dedica una strada a don Mario Fasolini 2
Don Mario Fasolini

Rovasenda ha ricordato don Mario Fasolini con una messa di suffragio e la premiazione del concorso scolastico di disegno e poesia. Qualche giorno fa ricorreva il decimo anniversario della morte del prevosto, che resse la parrocchia del paese per ben 52 anni, dal febbraio 1956 fino al giorno della sua scomparsa avvenuta il 6 ottobre 2007. La sua memoria è ancora viva nella popolazione; per più' di 50 anni ha battezzato, sposato, sepolto la gente di Rovasenda. Don Mario è stato senza ombra di dubbio un instancabile pastore, attivo non solo fra le mura della propria parrocchia ma anche e soprattutto nel contesto sociale del paese. Fu uno dei pionieri del gemellaggio con Pontcharra e fondò il notiziario “La Torre” di cui fu prolifico redattore fino alla morte.

E poi dedicò molta cura alla chiesa e alla casa parrocchiale- Appena giunto a Rovasenda si fece promotore dell'acquisto dell'organo (1957), restaurò radicalmente la chiesa negli anni '70 e nel 1996 fece interamente decorare l'interno in stile antico. Nel giorno dell'anniversario della sua morte, è stata celebrata una messa di suffragio, presieduta dal vicario generale dell'arcidiocesi monsignor Mario Allolio, con i sacerdoti delle parrocchie vicine. Anche gli amici di Gattinara, che lo hanno avuto come viceparroco negli anni '50, hanno presenziato con la fattiva partecipazione della corale San Pietro che ha animato la funzione insieme alla cantoria Santa Cecilia di Rovasenda, formando un ensemble di circa 50 elementi. Una via sarà dedicata allo storico sacerdote.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...