Notizia Oggi

Stampa Home
Motori

Sabato scatta il Rally Città di Varallo e Borgosesia

Prima auto a partire è una Peugeot 208 R5 della coppia Spoldi-Urban
Articolo pubblicato il 18-05-2016 alle ore 07:21:51
Tutto pronto per il via
Tutto pronto per il via

Sarà la Peugeot 208 R5 del valtellinese Ivan Spoldi in coppia col valsesiano Paolo Urban, a scendere per prima dalla pedana di partenza in piazza Vittorio Emanuele e dare il via al “9° Rally Città di Varallo e Borgosesia”. Sabato alle 18 scatta la manifestazione motoristica organizzata dalla PSA di Paolo Fortunati, con la collaborazione dela scuderia Speed Fire Racing diretta da Paolo Urban, si disputerà su sette prove speciali (60 km., su 200 complessivi. Una prova sabato sera e altre sei domenica: tre al mattino e tre al pomeriggio. Sabato: verifiche tecniche e sportive al mattino e poi lo shakedown, il test con le vetture da gara dalle 10,15 alle 13.

Partenza alle 18,31 e subito dopo la prova novità di questa edizione alle 18,43: quella di “Parone” di km.5,5 con partenza da Crevola ed arrivo a Locarno. Una prova che da molti anni non veniva utilizzata. Ritorno quindi a Varallo Sesia, sede di riordino e parco assistenza. Dopo la sosta notturna si riprende domenica alle 9,31 per le restanti sei prove, tre al mattino, da ripetersi una seconda volta nel pomeriggio. Saranno, nell'ordine: La Colma di km. 8,35 alle ore 10,11, poi Agarla di km. 8,95 alle 11,11 ed infine Rozzo di km. 10,70 alle 11,40 che chiuderà la prima tornata. Il secondo giro inizia con la prova di Arola alle 13,55, seguita da quella di Agarla alle 14,55 per concludere con Rozzo alle 15,24. Ritorno a Varallo per l'arrivo finale previsto per le 16,31.

Sono una settantina gli equipaggi iscritti alla gara valsesiana, che secondo le nuove norme ACI-CSAI, sarà valida per il 1°Campionato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta. Tra questi diversi favoriti, iniziando proprio da Spoldi-Urban che già vantano diverse prestazioni di rilievo, particolarmente nelle ultime edizioni del Monza Rally Show, oltre alla vittoria del Trofeo Valtellina. A sfidare la coppia che aprirà le ostilità sarà il modenese Alex Marti con Alberto Bentivogli che su Ford Fiesta R5 ha le carte in regola per provarci. Ma vi saranno piloti autorevoli in ogni classe iniziando dalle Super 2000 con i pavesi Bertuzzi - Camerini e i novaresi Frattini – Albertuzzi su Peugeot 207 S2000. Nelle Super 1600 invece vi saranno il borgomanerse Simone Fornara e il lombardo Alessandro Casano su Renault Clio S1600. Con le Mitsubishi Lancer Evo X vi saranno il cusiano Lele Bestetti, Marco Germani e PierLuigi Sangermani. Non vanno sottovalutate, le non più giovanissime Bmw M3 di Simone Miele e la Peugeot 306 Maxi di Graziano Boetto. In classe R3 le Renault New Clio di Gianello, Cugini e Pera.

Contesa la classe A7 col sesiano Quaderno, il canavese Calvetti, il biellese Lavino Zona e Miroballi con le Renault Clio Williams.

Si annunciano scintille anche in classe N3 con l'autorevole valtellinese Gianesini, il verbanese Martinelli, il vercellese Formaggio e il biellese Corinaldesi. su Renault Clio N3.

In gara anche tra le Autostoriche anche il cusiano campione di Autocross Michele Andolina su Lancia Delta Integrale.

Tutti pronti ad aggiungere il proprio nome nell'albo d'oro sotto quello di Massimo Lombardi e Paolo Urban su Ford Fiesta R5 vincitori della edizione 2015

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...