Notizia Oggi

Stampa Home

Sabbia, ancora polemiche per la fusione con Varallo

A ottobre si deciderà la fusione tra i due paesi
Articolo pubblicato il 29-08-2017 alle ore 13:50:31
 Sabbia, ancora polemiche per la fusione con Varallo 1
Sabbia, ancora polemiche per la fusione con Varallo 1

Torna a far discutere la fusione tra Varallo e Sabbia: dopo il voto contrario arrivato in consiglio comunale, la minoranza ha fatto affiggere lungo le vie del paese un volantino dove solleva perplessità.

I consiglieri di opposizione Marco Masto, Corinne Bedolis e Roberto Marchi nella missiva spiegano: «Concordiamo sulla necessità di provvedimenti di fusione nel nostro Comune, ma da come sono state condotte le cose, ci sembra soltanto una mera contrattazione economica. La bozza di accordo, ad oggi firmata solo dal sindaco di Sabbia, riporta alcune voci della normale prassi amministrativa delle altre frazioni varallesi. Speriamo che la data del 9 settembre, primo e unico incontro con la popolazione, per illustrare l'accorpamento e confrontarsi con i cittadini non sia troppo tardiva per riportare le segnalazioni emerse».

L’opposizione poi rincara la dose: «Tutta questa fretta sembra particolarmente sospetta. Il grido che echeggia nei consigli comunali e sui giornali è sempre lo stesso: "non ci sono soldi". Questo piangersi addosso pubblicamente, oltre a non produrre alcunchè, ci pare poco dignitoso. Le amministrazioni non producono articoli, ma atti ufficiali. Quale amministrazione sabbiese ha avuto a disposizione per i suoi primi tre anni di mandato somme quelle gestite da quella attuale? Circa 25mila euro in bilancio dall'amministrazione Crevola (più volte dichiarati inesistenti, poi miracolosamente ricomparsi nelle pieghe di bilancio), 15mila euro per la vendita del legname del bosco, più di 90mila euro per i "6000 campanili" che il sindaco (anche assessore ai lavori pubblici) ha gestito a suo piacimento. Ad oggi non abbiamo ancora avuto giustificazioni per tali spese ed altre ancora quali per esempio il discusso stemma sulla piazza che devono essere rendicontate. Oltre allo stravolgimento del progetto iniziale, quale il mancato interramento dei cavi aerei, i lavori non sono ancora stati ultimati e tra quelli conclusi molti sono funzionalmente discutibili. Forse i due progetti precedenti non hanno suscitato tanto interesse quanto la pista-strada-mulattiera per la frazione Erbareti. Infatti non ci si è fatti molti scrupoli a richiedere e ottenere un contributo di 6mila euro».

Come sostenuto anche in consiglio comunale il sindaco Carlo Stragiotti continua ad andare avanti per la propria strada: «E’ una opportunità per il territorio. L’incontro con la popolazione si farà il 9 settembre alle 16, sarà aperto a tutti. L’accordo prevede inoltre che Varallo si impegni a investire 2 milioni di euro su Sabbia e sulla Val Sabbiola».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...