Notizia Oggi

Stampa Home

San Bernardo, il campo di basket intitolato a Paolo Lavezzi

La struttura è stata recentemente rinnovata
Articolo pubblicato il 08-07-2016 alle ore 20:24:08
San Bernardo, il campo di basket intitolato a Paolo Lavezzi 2
Il campo di San Bernardo

Porterà il nome di Paolo Lavezzi, 19enne giocatore di basket gattinarese scomparso nel 2001, il rinnovato campo di pallacanestro di San Bernardo. Al ragazzo, che perse la vita in un incidente d’auto, è stato dedicato anche il primo memorial “3conTre”, torneo di basket che si giocherà domenica 17 luglio al campetto di via Fornace. Nella stessa giornata, alle 9,30, si terrà l’inaugurazione del nuovo campo, intitolato al giovane cestista. Durante il momento inaugurale, promosso dal gruppo di amici “El grande Baloncesto” in collaborazione con il Comune di Gattinara, sarà scoperta una targa a lui dedicata, alla presenza dei familiari, del parroco di San Bernardo don Renzo Del Corno e del sindaco Daniele Baglione.


La proposta dell'intitolazione a Paolo è stata fatta all'amministrazione comunale dal gruppo di amici che era solito ritrovarsi proprio nel rinnovato campetto la domenica mattina. «Naturalmente, - spiega Baglione - abbiamo accolto la proposta immediatamente. Tutti conoscevamo Paolo e il gesto degli amici è un segno di profonda amicizia che va oltre il tempo». Paolo era amato da tutti. «Oltre che una promessa del basket era un ragazzo buono e gentile». L’amico e allenatore Denis Mora ricorda quell’epoca: «Quando il basket Ghemme si trasferì a Gattinara creò anche un settore giovanile, all’epoca allenato da Corrado Boschetti e dal sottoscritto, come aiuto. Paolo era un giovane promettente: era grande e grosso e faceva la differenza in campo, sia per la bravura che per la fisicità. Giocava da pivot con ottimi risultati. In squadra poi aveva ottimi rapporti con tutti. Era il classico ragazzo che tutti volevano vicino».


Di anni da quel tragico incidenti, avvenuto davanti al santuario di Rado, ne sono passati 15. «Il rinnovo del campo di San Bernardo è stata la prima occasione utile per ricordare Paolo - dice Mora -. Ho lanciato l’idea su Whatsapp e nel giro di pochissimo tutti i coetanei di Paolo erano d’accordo. Da parte del sindaco, poi, ho trovato l’appoggio entusiasta ed incondizionato. Il campo di San Bernardo era anche quello dove ci trovavamo a giocare prima che nascesse la squadra. Paolo veniva con un suo amico. Quando l’ho rivisto sistemato, non ho potuto fare a meno di ripensare a quei giorni. E a Paolo». Lo stesso giorno dell’intitolazione, domenica 17 luglio, è stato organizzato un torneo di basket a tre, con la partecipazione di 16 squadre.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...