Notizia Oggi

Stampa Home
Entra in vigore oggi la normativa europea: ospedali a rischio di caos

Sanità, giro di vite sull'orario di lavoro

Le Asl di Vercelli, Biella e Novara stringono una collaborazione
Articolo pubblicato il 25-11-2015 alle ore 12:06:39
Sanità, giro di vite sull'orario di lavoro. Si rischia il caos negli ospedali. 3
Immagine di repertorio

48 ore di lavoro settimanali, reperibilità inclusa, turni non superiori alle 13 ore e 11 ore di riposo filate. È quanto prevede la normativa europea che impone una nuova organizzazione del lavoro in ambito sanitario.

In caso di violazione sono previste sanzioni amministrative e pecuniarie: da 200 a 10 mila euro per la violazione dell’orario di lavoro settimanale, da 100 a 3mila euro per la violazione del riposo giornaliero.

Le disposizioni mirano a tutelare i pazienti migliorando la sicurezza delle cure e a riducendo il rischio clinico. Ma negli ospedali potrebbero non esserci medici e infermieri sufficienti a consentire l’applicazione della normativa. A rischio soprattutto le Regioni in piano di rientro dal disavanzo della spesa sanitaria tra cui, appunto, il Piemonte.

Per contrastare l'emergenza l’Asl di Vercelli ha stretto una collaborazione con l’Asl di Biella che a sua volta ha chiesto aiuto a Novara:  la cooperazione consentirà di gestire alcuni servizi in sinergia.

Intanto una delegazione di medici del comprensorio vercellese e biellese parteciperà sabato alla manifestazione di protesta organizzata da FnomCeo a Roma.

Tags: Sanita`,vercelli,orario di lavoro,biella, atc caccia novara

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...