Notizia Oggi

Stampa Home
Trasporti

Saranno due i lotti in gara per il servizio ferroviario Piemontese

La Biella-Santhià fra le linee di maggiore importanza
Articolo pubblicato il 26-05-2016 alle ore 18:04:58
La stazione di Biella
La stazione di Biella

Su proposta dell’assessore ai Trasporti Francesco Balocco, sulla base delle valutazioni effettuate dalla Regione e dall’Agenzia per la mobilità piemontese, sono stati ridotti da tre a due i lotti per l’affidamento del servizio ferroviario di trasporto pubblico. Spiega il consigliere regionale biellese Vittorio Barazzotto: “E’ una scelta di ottimizzazione che era già stata manifestata nei mesi scorsi e che oggi trova conferma ufficiale: la Santhià Biella andrà a gara nel lotto assieme ai regionali veloci”. Il lotto A comprenderà tutti i treni classificati come Servizio ferroviario metropolitano (Sfm), il lotto B includerà tutti gli altri treni regionali e sarà suddiviso in tre ambiti: i treni regionali veloci più quelli effettuati sulle linee Chivasso-Ivrea e Santhià-Biella (B1); treni che organizzativamente possono essere più efficaci se trasferiti nei contratti delle Regioni vicine mediante accordi (B2); treni regionali non inclusi nei due ambiti precedenti e che possono trovare maggiore efficienza in una gestione integrata nei bacini definiti per i servizi su gomma (B3). E’ stato anche deciso di affidare all’Agenzia per la mobilità piemontese la predisposizione del progetto di servizio sulla base dei lotti individuati e la valutazione di eventuali proposte di affidamenti diretti pervenute da imprese ferroviarie certificate, in modo da indirizzare la scelta verso l’affidamento diretto o la gara ad evidenza pubblica. Questa fase si dovrà concludere entro il 15 luglio 2016, in tempo utile per affidare il nuovo servizio entro il 31 dicembre 2016. “La via maestra – conclude Barazzotto – resta tuttavia quella dei bandi”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...