Notizia Oggi

Stampa Home

Scazzottata al mercato di Borgosesia, tre finiscono al pronto soccorso

Accesa discussione fra i componenti di due nuclei familiari
Articolo pubblicato il 19-01-2018 alle ore 13:37:09
Scazzottata al mercato di Borgosesia, tre finiscono al pronto soccorso  1
Scazzottata al mercato di Borgosesia, tre finiscono al pronto soccorso 1

Chiarita la dinamica della lite accaduta nei giorni scorsi tra i banchi del mercato di Borgosesia, pochi minuti prima di mezzogiorno, nella zona a ridosso dei giardini pubblici di piazza Martiri. Poco oltre la scalinata di accesso ai giardini, si sono incontrati due gruppi: da una parte due giovani, dall'altro marito, moglie e due figli. A quanto pare, in passato fra loro vi erano stati dissapori e i rapporti sono evidentemente rimasti conflittuali. E' dunque bastata qualche parola di troppo, legata alla presenza dei rispettivi cani portati al guinzaglio, a far scattare la scintilla. Prima insulti reciproci, poi spinte e schiaffi: la situazione è in breve degenerata, fra lo stupore della gente impegnata negli acquisti fra le bancarelle.

Come se non bastasse, nel parapiglia è rimasto coinvolto un uomo che nulla aveva a che fare con i contendenti: forse spaventato per essersi trovato in mezzo alla rissa, si è messo ad agitare il bastone che utilizza per sostenersi mentre cammina, e finendo per colpire alla testa uno dei giovani.

A riportare la calma ci hanno pensato un carabiniere in quel momento fuori servizio e cinque agenti della polizia municipale intervenuti dal vicino comando in municipio. E' quindi arrivata una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Borgosesia per l'identificazione di tutti i coinvolti e gli accertamenti sull'accaduto. E' stato richiesto anche l'intervento di un'ambulanza del 118 per prestare le prime cure al giovane colpito alla testa, in quanto la ferita perdeva copioso sangue. E' stato accompagnato in ospedale per controlli, e lo stesso hanno fatto altri due dei coinvolti per medicare le ferite al volto. Nessuno ha comunque riportato lesioni preoccupanti, e sono stati giudicati guaribili con prognosi di pochi giorni. Nessuna denuncia è stata presa nei confronti dei contendenti: i carabinieri non possono procedere d'ufficio e dovranno eventualmente essere le parti a presentare querele.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...