Notizia Oggi

Stampa Home

Scopa ''adotta'' la sua colonia di randagi

Articolo pubblicato il 14-12-2017 alle ore 15:58:54
Scopa ''adotta'' la sua colonia di randagi 3
Scopa ''adotta'' la sua colonia di randagi 3

Dalla parte dei gatti: a Scopa è stata censita la colonia felina di località Piane. Era un intervento necessario per andare a sistemare una situazione che rischiava di andare fuori controllo. E il sindaco Cesare Farina spiega: «Speriamo che anche altri comuni seguano questa procedura, che tutela prima di tutto i gatti e combatte il fenomeno del randagismo».

Sono stati alcuni cittadini a informare il Comune e chiedere la collaborazione, in località Piane infatti esiste una colonia felina che viene curata dai residenti. Ma con il tempo il gruppo di gatti è cresciuto in modo esponenziale con tutti i rischi che ne seguono. Per questo si è proceduto a un intervento in collaborazione anche con l’azienda sanitaria, come spiega il sindaco Farina: «Grazie ai cittadini volontari e consiglieri siamo riusciti a censire la colonia felina in zona Piane. Adesso attraverso l'Asl di Borgosesia stiamo procedendo alla microchippatura e sterilizzazione per poi rilasciarli nel loro ambiente».

Insomma i gatti potranno continuare a vivere liberamente all’aperto come hanno fatto finora, ma almeno saranno curati e con il chip potranno essere seguiti.

L’invito che il Comune lancia alle altre amministrazioni è di fare fronte comune e seguire l’esempio in modo da evitare che le colonie feline possano diventare un problema. Un anno fa per esempio era sorto il problema dei gatti di Rima che venivano seguiti dall’ex titolare del ristorante “Grillo brillo”. Con la chiusura del locale era sorto il problema sul destino delle bestiole. Erano stati sterilizzati e censiti dal servizio veterinario dell’azienda sanitaria. Una volontaria poi ha iniziato a prendersi cura di loro cercando di darli in adozione. E i mici che hanno trovato casa si sono subito adattati alla nuova soluzione dimostrando di gradire molto la vita in casa in sicurezza. Proprio per evitare emergenze dell’ultima ora è utile che le colonie feline vengano seguite dal servizio veterinario dell’Asl di competenza.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...