Notizia Oggi

Stampa Home

Segnaletica rimessa a nuovo sull'alta via Tullio Vidoni

interventi estivi
Articolo pubblicato il 20-09-2016 alle ore 13:46:12
Segnaletica rimessa a nuovo sull'alta via Tullio Vidoni 2
Segnaletica rimessa a nuovo sull'alta via Tullio Vidoni 2

Sistemato il percorso ad anello attorno al Corno Bianco, tra le valli di Otro e Vogna sul versante valsesiano e la valle di Gressoney, aperto da alcuni amici del compianto alpinista Tullio Vidoni: tra luglio e agosto la commissione segnaletica del Cai ha provveduto a risegnalare tutto il percorso. Una prima uscita ha portato il gruppo di dodici volontari in Val Vogna a raggiungere l’Alta Via lungo l’itinerario 211 da Cambiaveto all’alpe Le Pisse nel vallone del Forno. Da qui, dopo la discesa ad attraversare il vallone, con un lungo traverso in salita si è raggiunto il rifugio Carestia da dove si è tornati per il classico sentiero.

Nella seconda uscita sono stati trasportati in elicottero due gruppi di sette persone ciascuno, rispettivamente al Lago Nero e all’alpe Le Pisse. Il primo gruppo ha effettuato il percorso attraverso il Passo del Rissuolo, il Bivacco Gastaldi, il Passo dell’Uomo Storto ed è sceso al Bivacco Ravelli dove anche il secondo gruppo è arrivato passando invece dal Passo delle Pisse, dai Laghi Tailly e dalla Bocchetta Tailly. Poiché il tratto tra il rifugio Carestia e il Lago Nero era stato rivisto lo scorso anno la via è ora nuovamente segnalata e anche ripulita dalla vegetazione nel tratto inferiore sotto l’alpe Le Pisse. Benchè facilitate dall’elitrasporto nella seconda giornata tutte le uscite hanno comportato un impegno notevole organizzativo e di lavoro, con percorsi che hanno richiesto ciascuno una media di una decina di ore.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...