Notizia Oggi

Stampa Home

Sequestrati reperti archeologici ad un anziano antiquario

Operazione dei carabinieri
Articolo pubblicato il 23-02-2017 alle ore 21:17:11
foto archivio
foto archivio

Custodiva in casa 200 reperti archeologici autentici, scoperto dai carabinieri. Pochi giorni fa i carabinieri hanno perquisito l'abitazione di un ottatanovenne di Cossato, incensurato, già commerciante del settore antiquario.

L'uomo aveva nascosto in una stanza reperti archeologici (circa 200 pezzi, prevalentemente vasi e statuette in ceramica ed in bronzo), risalenti al periodo compreso fra l’ 800 ed il 300 a.c., di fabbricazione etrusca, magno-greca, apula e di altri siti del territorio nazionale.

Il valore complessivo è di circa 500mila euro e sono tuttora in corso attività di verifica sull’autenticità di alcuni pezzi, molti dei quali riconosciuti già come autentici.

Il materiale, risultato in buona parte autentico ed in ottimo stato di conservazione è stato parzialmente inventariato e trasferito al “Museo del territorio biellese” per la conservazione.

E’ ancora da accertare se i reperti erano detenuti a titolo di collezione. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...