Notizia Oggi

Stampa Home

Serravalle Gianni Monticelli firma il libro ''Mutande alla finestra''

E' un’opera che racchiude in sé una serie di spunti di riflessione ma non solo
Articolo pubblicato il 25-01-2018 alle ore 14:17:49
Serravalle Gianni Monticelli firma il libro ''Mutande alla finestra'' 3
Gianni Monticelli

S'intitola “Mutande alla finestra” il nuovo libro di poesie e racconti pubblicato da Gianni Monticelli. E' un’opera che racchiude in sé una serie di spunti di riflessione ma non solo. Già il titolo non può che suscitare un sorriso nel lettore. «Ho scelto questo titolo perché il volume è una raccolta di mie emozioni intime messe in pubblico - spiega il bornatese -. Per rappresentare il concetto ho messo in copertina una fotografia che ritrae appunto un paio di mutande appese a una finestra. Immagine che io stesso scattai tempo fa a Siena e che comunque mi colpì molto già allora».

Il volume ripercorre con una serie di componimenti in prosa e in verso diverse esperienze. «Fare la sinossi di un libro come il mio è piuttosto difficile, direi che è un compendio di appunti di una vita, messi in versi, in brevi aforismi e in testi. Ci sono filastrocche, epitaffi, ma anche ricordi - prosegue Monticelli -. Molto spazio è dato alle poesie, mentre nella parte finale ci sono cinque brevi racconti. In linea generale direi che uno “Zibaldone”, con tutto il rispetto per Leopardi».

Non manca il rimando a Bornate tra le pagine dello scrittore. «Una delle cinque narrazioni contenute nella seconda parte del libro è dedicata a un personaggio della frazione - prosegue l’autore - presentato con una pennellata di sorriso e di riflessione. Gli altri invece sono racconti di invenzione».

Questo è il secondo libro per Monticelli. «La prima pubblicazione che ho curato era in dialetto, mentre ora ho deciso di scrivere in italiano – evidenzia il bornatese -. Ciò che mi muove a scrivere non è la brama di pubblicare opere ma la passione per l’uso delle parole e della scrittura stessa. Lo stile che ho impiegato per i componimenti contenuti in “Mutande alla finestra” è molto semplice proprio perché deve esprimere emozioni. Se vivo un momento particolare lo scrivo subito di getto». Conclude Monticelli: «Se qualche lettore volesse mandarmi le sue impressioni dopo aver letto il libro, può inviarmi una mail all’indirizzo. contemilli@libero.it».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...