Notizia Oggi

Stampa Home

Serravalle: nuovo altare per Sant'Antonio. Ma c'è chi usa l'area come pattumiera

L'inaugurazione potrebbe avvenire il 17 gennaio in concomitanza con la ricorrenza in onore del protettore degli animali
Articolo pubblicato il 01-11-2016 alle ore 19:01:36
Nuovo altare per Sant'Antonio. Ma c'è chi usa l'area come pattumiera 3
L'oratorio di Sant'Antonio a Serravalle

Gli “Amici di Sant'Antonio” di Serravalle provvederanno nelle prossime settimane a sostituire il vecchio altare dell'oratorio con uno nuovo in legno. «I lavori coinvolgeranno il pre-altare impiegato dal sacerdote per celebrare la messa e presente accanto alla statua del santo. La struttura non è in buone condizioni da tempo e così abbiamo deciso di intervenire - spiega Piero Landoni, punto di riferimento del gruppo che da anni si occupa dell'edificio religioso -. L'idea è di realizzare una nuova tavola liturgica. Ringraziamo fin da ora tutti coloro che stanno collaborando a questo intervento e chi con le sue offerte sostiene le nostre attività». L'inaugurazione dell'opera potrebbe avvenire il 17 gennaio in concomitanza con la ricorrenza in onore del protettore degli animali. «Sarebbe bello se per la festa di Sant’Antonio si potesse presentare alla comunità il nuovo altare - prosegue Landoni -  ma non sappiamo se riusciremo a concludere il tutto per il primo mese dell'anno». 

E mentre i volontari si prendono cura della struttura sacra promuovendo periodicamente interventi di manutenzione, qualcuno continua a lasciare i propri rifiuti nel giardino accanto all'oratorio. «Troviamo spesso immondizia abbandonata dietro alla chiesetta, dove vengono lasciati bottigliette, pacchetti di sigarette e cartacce - prosegue il portavoce degli "Amici" - . Fortunatamente non sono stati fatti più danni, per ora. Non vietiamo a nessuno di andare al colle, però chiediamo di non sporcare». Il gruppo serravallese ora si prepara per la tradizionale giornata in memoria dei defunti. L'appuntamento è in programma per sabato 5 novembre. Alle 15.30 don Tomasz Sen celebrererà una funzione religiosa in memoria di chi fu benefattore dell’edificio sacro. «L'incontro è aperto a tutti - sottolinea Landoni -. Sarà un momento per ritrovarsi e ricordare chi ha sempre fatto tanto per l'oratorio e ora non c'è più».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...