Notizia Oggi

Stampa Home

Serravalle, la ''Seconda di maggio'' sarà dedicata a Fortunato Orlando

Organizza il priorato
Articolo pubblicato il 01-05-2016 alle ore 20:07:46
Serravalle, la ''Seconda di maggio'' sarà dedicata a Fortunato Orlando 2
Fortunato Orlando

La frazione Piane di Serravalle si prepara alla “Seconda di maggio”, che quest'anno sarà dedicata a Fortunato Orlando. La festa primaverile è organizzata dal Priorato guidato da Italo Mazzone, e l'edizione 2016 sarà celebrata nel ricordo di uno dei componenti del gruppo, morto lo scorso ottobre all’età di 70 anni.

«Il nostro amico partecipava sempre alla festa di maggio - spiega Mazzone -. Solitamente lui teneva i conti dell'asta benefica che organizziamo durante la manifestazione primaverile. Era sempre presente con un sorriso, una parola gentile e la buona volontà». Per non dimenticare Orlando, il Priorato ha deciso di dedicargli il tradizionale appuntamento che si terrà domenica 8 maggio. L'evento comincerà alle 8.30 quando i volontari serviranno a tutti una colazione.

A seguire verrà celebrata la messa nell'oratorio di San Carlo. E dato che la seconda di maggio si festeggia è in concomitanza con la festa della mamma, i volontari distribuiranno anche biscotti a forma di cuore. L'appuntamento proseguirà nel pomeriggio con il giro dei cortili, accompagnato dalla banda di Grignasco. Alle 16 circa ci sarà il vespro e l'incanto delle offerte. La giornata si concluderà con una cena.

E il ricavato dell'intera giornata sarà impiegato per proseguire i lavori negli edifici religiosi della frazione. Gli organizzatori dell'evento ricordano che chi volesse prendere parte alla cena dovrà contattare il numero 349.2770433.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...