Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

Sgominate famiglie sinti, l'indagine arriva a Ghislarengo

Una operazione che ha permesso di recuperare una refurtiva di 3,5 milioni di euro
Articolo pubblicato il 06-07-2016 alle ore 16:40:45
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Ci sono ben 21 ordinanze di custodia cautelare e sei domiciliari. E’ il bilancio dell’operazione ‘Mtskheta’ condotta dai carabinieri del reparto operativo di Novara. L’obiettivo era sgominare l’organizzazione dei nomadi sinti italiani specializzati in ricettazione e smercio di oggetti rubati.
Recuperata una refurtiva da 3,5 milioni di euro.  Per tutti e ventuno il reato ipotizzato è  quello di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione. Tutto è partito da Milano, ma i carabinieri hanno scoperto che l’organizzazione aveva una ramificazione importante con altri campi sinti, in particolare quello di Ghislarengo,

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...