Notizia Oggi

Stampa Home

Si rompe una gamba in parete, notte in tenda a 10 gradi sottozero

Alla fine ci pensa l'elicottero
Articolo pubblicato il 21-11-2016 alle ore 06:28:41
Si rompe una gamba in parete, notte in tenda a 10 gradi sottozero 2
Foto d'archivio

Terribile avventura, per fortuna a lieto fine, per una donna alpinista di 52 anni di Voghera, che sabato pomeriggio, durante una scalata nel parco del Gran Paradiso, si è rotta il malleolo della gamba destra sbattendo violentemente contro il ghiaccio della cascata Acheronte. Resta così immobilizzata a oltre 2200 metri di quota, assieme a un compagno di cordata.

E non per poco: anche il soccorso presenta infatti difficoltà non di poco conto. Tant'è che le guide alpine di Cogne hanno dovuto trascorrere in bivacco con la donna tutta la notte di sabato, perché ormai era buio e l'elicottero non poteva alzarsi. Così si è montata una tanda ai piedi della cascata di ghiaccio e si è atteso l'alba a 10 gradi sottozero. Finchè, alle prime luci di ieri, è arrivato l'elicottero a portare in salvo l'infortunata.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...