Notizia Oggi

Stampa Home

Siccità, sorgenti quasi a secco

Anche gli agricoltori in allarme
Articolo pubblicato il 03-02-2016 alle ore 12:10:07
Siccità, sorgenti quasi a secco 3
Siccità, sorgenti quasi a secco

Continua a non piovere e, di pari passo, peggiora la situazione degli acquedotti.

“Anche l’assenza di neve in quota preoccupa parecchio. Le falde acquifere non si ricaricano e le sorgenti sono quasi a secco”. Ad affermarlo è Paolo Cavagliano, direttore del Cordar Valsesia, società che si occupa della gestione del servizio idrico integrato in 33 comuni delle province di Biella e di Vercelli. Un territorio molto vasto tra Valsesia, Valsessera e Trivero.

Nel tentativo di fronteggiare l’emergenza il Cordar ha lanciato un appello ai sindaci dei comuni consociati: “Abbiamo chiesto loro di emanare un’ordinanza – prosegue Cavagliano – per invitare i circa 40 mila abitanti a un consumo responsabile delle risorse potabili. Appello analogo è stato fatto dall’Autorità d’ambito”. In buona sostanza ciò che Cordar e Autorità d’ambito chiedono è di evitare sprechi e utilizzi impropri di acqua potabile. Questo dovrebbe ridurre i consumi e permettere alle sorgenti di 'ricaricare' le riserve.  

“Annualmente eroghiamo circa 2,5 milioni di metri cubi di acqua potabile per un totale di circa 23.500 utenze – conclude Cavagliano –.  La portata d’acqua dei fiumi viene monitorata regolarmente e se i volumi idrici dovessero ridursi, richiedendo l’attivazione di ulteriori misure di prevenzione, l’Autorità d’ambito è pronta a inoltrare alla Regione Piemonte la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale”.

L’assenza di precipitazioni preoccupa anche la Confederazione italiana agricoltori Piemonte che, in una nota, ricorda come la legge preveda, nei periodi di scarsità di risorse idriche durante i quali si procede alla regolazione delle derivazioni in atto, di privilegiare - dopo il consumo umano - l’uso agricolo.

E, oggi, alla siccità si aggiunge l’allerta per per le raffiche di vento che, dalla montagna, si estenderanno nel pomeriggio alle piaure di cinque province tra cui Biella e Novara. Il vento rischia di favorire incendi di boschi e pascoli. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...