Notizia Oggi

Stampa Home

Sizzano, fissati i costi mensa, pesa pubblica e centro estivo

Un pasto a scuola costa 4 euro, uno in più per gli anziani
Articolo pubblicato il 18-04-2016 alle ore 11:27:07
Sizzano, fissati i costi mensa, pesa pubblica e centro estivo 2
Immagine di repertorio

Mensa, pesa pubblica, centro estivo e altre prestazioni: il Comune di Sizzano ha stabilito i prezzi dei servizi a domanda individuale offerti ai cittadini per il 2016.

La mensa scolastica prevede un contributo degli utenti di 4 euro a pasto, mentre per la fornitura dei pasti agli anziani il contributo individuale sale a 5 euro.

Un gettone per l’uso della pesa pubblica, valido fino ai cento quintali, costerà 2 euro. La contribuzione richiesta per l’illuminazione votiva è stata invece fissata in 13 euro per ogni lampada. Il servizio di doposcuola è diviso in fasce a seconda della frequenza: per un massimo di 8 frequenze mensili il costo è di 30 euro; fino a 15 si sale a 45, mentre oltre le 15 frequenze si pagano 60 euro. Per il centro estivo il costo è invece di 30 euro a settimana.

«Nell’ambito delle politiche di sostegno alle famiglie – sottolinea l’amministrazione - intendiamo, in risposta all’esigenza espressa da parte di molti genitori, estendere il servizio di doposcuola anche al periodo estivo, per gli scolari della locale scuola primaria e per gli studenti della scuola secondaria di primo grado».

Complessivamente, la stima di spesa prevista per i servizi individuali è di 56mila euro, a fronte di entrate per 44mila. La percentuale di copertura ammonta quindi al 78,57 per cento.
In particolare, per le mense è previsto un costo per l’amministrazione comunale di 34mila euro, di cui 26mila per la fornitura pasti e 8mila per le spese di somministrazione, e un’entrata di 27mila, con una copertura del 79,41 per cento.
Il servizio di dopo-scuola e centro estivo dovrebbe costare 19.500 euro con entrate per 9mila: la copertura arriva quindi al 46,15 per cento. La previsione di entrate dalla pesa pubblica è di 3mila euro, a fronte di una spesa di 1.200, equivalenti a una copertura del 250 per cento.
Altri 5mila euro di entrate sono attese dall’illuminazione votiva, con 1.300 euro di spesa, pari a una copertura del 384,62 per cento.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...