Notizia Oggi

Stampa Home
Interventi

Soccorso alpino attivo tra Biellese e Valsusa

In tre avevano smarrito la via del ritorno
Articolo pubblicato il 23-06-2016 alle ore 10:29:33
Soccorso alpino attivo
Soccorso alpino attivo


In pochi giorni il Soccorso alpino è stato impegnato in due recuperi. Una escursionista era partita per una gita al rifugio Madonnina delle Nevi delle Selle di Rosazza, all’improvviso si è resa conto di aver perso il sentiero e di non riuscire più a capire dove si trovasse con esattezza. E’ stata lei stessa a chiedere aiuto telefonando al 112. Dalla centrale dei carabinieri è subito partita la richiesta di intervento al Soccorso Alpino e sulle tracce della donna si sono quindi messi sei volontari. Rintracciarla, però, non era impresa semplice, anche perché la 51enne non era in grado di fornire indicazioni precise sulla propria posizione. Impossibile, inoltre, utilizzare l’elicottero, vista la presenza dei cavi della teleferica che conduce al rifugio.Le forze dell’ordine, però, sono rimaste regolarmente in contatto con lei e proprio la donna, nel corso dell’ultima telefonata, ha dato l’indicazione rivelatasi fondamentale: si trovava in un punto non troppo distante dal torrente Cervo, perché sentiva il rumore dell’acqua. Grazie alle indicazioni i soccorritori sono riusciti a trovarla.
Ma anche in Valsusa il Soccorso alpino è stato operativo, ad Exilles dove due giovani avevano smarrito la via del ritorno.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...