Notizia Oggi

Stampa Home

Sonya Ferraiuolo fa Liza Minelli e vince ''Applauditissimo''

Sul palco ben 18 dilettanti provenienti da tutta la zona
Articolo pubblicato il 14-09-2016 alle ore 10:10:14
Sonya Ferraiuolo vince ''Applauditissimo''
Sonya Ferraiuolo vince ''Applauditissimo''

Sonya Ferraiuolo, gattinarese nei panni di Liza Minnelli in “New York, New York”, si è accaparrata i consensi del pubblico ed è stata incoronata vincitrice assoluta della terza edizione di “Applauditissimo”. Tornanta in città dopo 23 anni, la manifestazione ideata da Paolo Drigo ha visto sul palco ben 18 “dilettanti allo sbaraglio” provenienti da tutta la zona. “Applauditissimo” ha rappresentato la novità della 34esima edizione della Festa dell’uva che si è chiusa domenica a Gattinara.

«Sono certamente soddisfatto - dice Drigo, artista noto come il “Ladro di volti” - anche se mi aspettavo più partecipanti gattinaresi. Ma del resto mi rendo conto che molti erano impegnati nelle tabine. Visto però il riscontro, decisamente buono, anche di pubblico, speriamo di poter organizzare un’altra serata dedicata ai debuttanti, magari al di fuori della Festa dell’uva, in modo di dare più possibiltà ai gattinaresi di partecipare».

Della città del vino è anche Giorgia Muntoni, premiata dalla critica per l’interpretazione di “If I ain’t got you” di Alicia Keys, così come Elisa Roggia, assessore gattinarese venerdì sera impegnata a duettare sul palco con Luca Caligaris, il musicista Paolo Foscolo, la cantante Paola Giordano, l’attore Giuseppe Tonziello e il cantante Marco Ferrara.

Il premio simpatia invece è andato al ballerino dance Palmino, originario di Erba, 80 chili allegria. Sia il premio “critica” che “simpatia” sono stati assegnati dalla giuria formata dal batterista Andrea Di Claudio, dall’attore-regista Dario Beltrame e dal musicista (nella vita architetto) Fulvio Caligaris. Al microfono, Marcello Mantovani, che ha introdotto e presentato gli ospiti della serata. Dai cantanti ai musicisti, ecco chi venerdì sera si è esibito ad “Applauditissimo”: Paolo Foscolo di Gattinara ha proposto il brano per tromba “El porompompero”; il cantante di Ghemme Francesco Milanesi ha intepretato “Your Song” di Elton John; Marco Dalle Nogare di Ponzone ha portato “L’emozione non ha voce” di Adriano Celentano. Simone Sagliaschi di Varallo, con i suoi 15 anni era il concorrente più giovane: ha cantato “Angelo” di Francesco Renga. Lello Piddu di Biella invece si è esibito con la canzone “Il muro del suono” di Ligabue; Patrizia Tosi di Trecate ha proposto “Quand’ero piccola” di Mina; Paola Giordano di Gattinara ha interpretato “Adagio” di Lara Fabian; Alex Baroli di Borgomanero e Luigina Ventura di Gallipoli hanno duettato con “Pensieri e parole” di Lucio Battisti; il gattinarese Giuseppe Tonziello ha recitato “Poesia a’ mamma”; la “Revolution band” (Alex Baroli e Pietro Tassone voci, Edis Guidetti al basso, Fabrizio Marchione alla batteria, Matteo Vigliarolo alla chitarra e Fabrizio Giromini alle tastiere) si sono cimentati con un arrangiamento di “Another brick in the wall” dei Pink Floyd; Linda Berteletti di Serravalle ha proposto “Destinazione paradiso” di Laura Pausini con Gianluca Grignani; i gattinaresi Elisa Roggia e Luca Caligaris hanno cantato “A modo tuo” di Ligabue; Fabio e Michela Bertinotti, voce e basso, hanno interpretato “Ain’t no sunshine” di Jennifer Hudson; Marco Ferrara di Gattinara invece si è calato nei panni di Prince con “The beautiful ones”.

I cantanti erano accompagnati dalla band stabile formata da Stefano Farinoli alla chitarra, Maurizio Torchio al basso, Massimiliano Indorato alle tastiere, Valentino Stefan alla batteria, Paolo Drigo al piano.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...