Notizia Oggi

Stampa Home
Un pensionato era stato accusato di eccesso colposo di legittima difesa

Staccò il pollice al rapinatore con un morso: pensionato assolto

L'altro giurno il giudice ha ritenuto la reazione era congrua alla minaccia
Articolo pubblicato il 28-01-2016 alle ore 20:16:16
Staccò il pollice al rapinatore con un morso: pensionato assolto 2
Foto d'archivio

Assolto perché aver morsicato il ladro (staccandogli un pollice) non è un eccesso di legittima difesa. Con questa sentenza si è concluso l'altro giono nel tribinale di Novata un processo ai che presentava come imputato un settantenne. In sintesi, circa quattro anni fa l'uomo e la moglie ricevettero la visita di un malvivente che, minacciandoli con un taglierino, entrò nella loro abitazione a chiedere soldi. Dopo aver dato 50 euro, i due pensionati si sentirono nuovamente avanzare ulteriori richieste di denaro dall'uomo. A quel punto i marito scagliò una seggiola contro l'intruso: da qui ne nacque una collutazione che culminò in un morso assestato dal pensionato al rapinatore che cercava di sopraffarlo. 

A quel punto il malvivente si diede alla fuga, anche perché la sua "vittima " gli aveva staccato una falange del pollice. Tale falange fu poi incredibilmente ritrovata dai carabinieri che lo avevano identificato e perquisito: era in un sacchetto, assieme ai guanti usati durante la rapina. Il malvivente patteggiò una pena per rapina aggravata e violazione di domicilio, beneficiando della sospensione condizionale condizionale. Mentre la vittima finì sotto processo proprio per il morso. Ora è stata assolto.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...