Notizia Oggi

Stampa Home
Intervento di un lettore

'Strade indecenti sulla provinciale di Sostegno'

Lettera rivolta al presidente della Provincia di Biella
Articolo pubblicato il 13-09-2016 alle ore 06:50:04
Il confine biellese
Il confine biellese

Un cittadino di Sostegno ha deciso di scrivere al presidente della Provincia di Biella chiedendo interventi sulla strada provinciale.

Sono un cittadino di Sostegno, mi rivolgo a lei e a tutti coloro che hanno amministrato politici, dirigenti ecc. la ex Provincia di Biella, che non è per niente ex, ma esiste ancora in tutti i suoi enormi costi. Come dicevo, mi rivolgo a lei per quanto riguarda la manutenzione delle strade biellesi e in particolare la Crevacuore, Sostegno, Casa del Bosco, Roasio. Noi cittadini, siamo tutti disgustati dal degrado in cui versano le nostre strade. Degrado dovuto solo all’incapacità e al menefreghismo della classe politica nostrana, negli anni di vita della provincia di Biella. Non possiamo più circolare su strade, che non rispettano il minimo di sicurezza voluto dalle leggi vigenti e di conseguenza, dovrebbero essere automaticamente chiuse. I turisti che vengono a visitare il biellese, sono esterefatti nel vedere un disastro simile. Secondo un mio misero parere, invece di parlare di progetti fantasiosi e inutili, iniziate dalle cose normali che sono sempre esistite, la pulizia delle strade, delle cunette e il taglio dei boschi, che stanno chiudendo sistematicamente la viabilità, nonchè del pericolo che creano a tutti noi. Con questo non voglio dare a lei la colpa di tutto ciò, ma a tutte le amministrazioni precedenti, composte da persone che hanno arrecato solo danni, forse irreparabili al nostro territorio.

Presidente, è ora di svegliarsi, perchè noi biellesi onesti, siamo stanchi di politici e rappresentanti inutili, che vanno solo a fare i loro interessi, senza un minimo di pensiero al nostro paese. Capisco che il bilancio della provincia di Biella e di conseguenza il pauroso deficit, non danno molte possibilità, ma questo non può più essere un alibi per continuare a lasciar tutto all’abbandono. In definitiva è ora di fare le cose sul serio, perchè il personale assunto da tutti voi c’è, e viene pagato da tutti. La Provincia di Vercelli, ha un po’ di problemi anche lei, ma la pulizia delle strade è sempre fatta e bene.

In una nazione civile, chi ha amministrato malissimo (e questo non riguarda lei) viene chiamato a rispondere, in Italia questo non avviene ed è grave. Appena era stata costituita la provincia di Biella, sono state fatte spese pazzesche, faccio un piccolo esempio: solo per i cartelli Biella- Benvenuti in Provincia di Biella - Arrivederci dalla Provincia di Biella. tutti soldi sprecati come sempre, perchè questi cartelli ora sono una vergogna.

Presidente, ascolti un piccolo consiglio da normale cittadino, la politica e i partiti, alla luce della situazione economica locale e nazionale, sono ormai in agonia, cioè finiti

Dovete iniziare dalle cose normali, ma farle e farle bene. Pulizia e messa a punto a norma delle strade che non esistono più, e le cose forse, pian piano cambieranno in meglio. Lei mi dirà come sempre “ Non ci sono i soldi”, io le ripeto “Si devono trovare a tutti i costi” perchè sulle strade ridotte in questo stato, non si mandano neanche i carri trainati dai cavalli......... come una volta.

 

Un cittadino di Sostegno

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...