Notizia Oggi

Stampa Home

Suona il sax a 160 chilometri all'ora e fa il record del mondo

Il gattinarese Luigi Dimino ha realizzato l'impresa a Frassinetto
Articolo pubblicato il 23-07-2016 alle ore 09:08:00
Suona il sax a 160 chilometri all'ora e fa il record del mondo 2
Luigi Dimino mentre suona il sax a 1000 metri di quota

Suonando il suo sax “Rampone e Cazzani” a 160 chilometri all’ora e a oltre mille metri di quota, il gattinarese Luigi Dimino ha realizzato un nuovo record del mondo: nessuno, prima di lui, ci aveva mai nemmeno provato. L’impresa si è concretizzata nella struttura “Arcansel” di Frassinetto, in provincia di Torino, dove è possibile lanciarsi a tutta velocità appesi con una carrucola a un cavo da teleferica. «Avevo provato un’esperienza del genere un paio d’anni fa - racconta il musicista - e mi si era accesa la lampadina.

Mi sono quindi attivato per far rientrare il mio “volo” nel Guinnes dei primati e devo ammettere che non è stato facile spiegare cosa volevo fare». Per arrivare preparato all’impresa Dimino si è sottoposto a numerose prove, che lo hanno portato a capire, a quella velocità e a quell’altezza, quali note escono e quali invece no. Da qui la composizione di un brano da discoteca, suonato per l’occasione e che verrà presto presentato al pubblico. «Nonostante i tanti lanci di prova - racconta Dimino - ero molto emozionato. Perchè avevo un solo tentativo per compiere il record e poi perchè c’era molto pubblico a seguire la mia performance.

Alla fine è andata benissimo, non avrei potuto chiedere lancio migliore». Il “volo” dura 70 secondi, molto intensi: «In quei momenti sono stato molto concentrato su quello che dovevo fare, ma non è mancato un pensiero all’amico Gianluca Buonanno, al quale ho dedicato la mia impresa - conclude Dimino -. Se tutto è andato così bene il merito è di tante persone, che hanno collaborato e mi hanno supportato, a partire dal regista e fotografo Achille Zaino, che ha documentato anche con l’ausilio di un drone tutta la prova». Per riuscire nell’impresa Dimino ha sviluppato anche una particolare tecnica di respirazione, indispensabile per suonare a una velocità così elevata.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...