Notizia Oggi

Stampa Home

Svaligiata una casa a Sizzano

E' successo domenica
Articolo pubblicato il 27-11-2016 alle ore 18:49:18
Svaligiata una casa a Sizzano 2
Foto d'archivio

Torna l’incubo furti a Sizzano. Domenica, in pieno pomeriggio, dei ladri si sono intrufolati in una casa in paese, approfittando di un lasso di tempo di non più di due ore in cui i proprietari erano assenti.

I malviventi sono riusciti a entrare forzando una portafinestra ed eludendo il sistema di allarme, per poi creare disordine nell’abitazione, probabilmente alla ricerca di una cassaforte. Non trovandola (la casa, infatti, non ne era provvista) hanno preso possesso dei gioielli e di alcuni dispositivi tecnologici di dimensioni contenute per poi fuggire. I ladri hanno agito probabilmente nel giro di pochi minuti e nessuno, nel circondario, ha notato alcunché. Sono stati poi i proprietari, al loro ritorno, ad accorgersi dell’intrusione e a chiamare i Carabinieri.

Un caso che, sventuratamente, dimostra che occorre mantenere l’attenzione ancora molto alta. In seguito alla preoccupante “epidemia” di furti e tentati furti che si era registrata in paese nell’estate 2014, i Carabinieri di Ghemme avevano fornito ai cittadini alcuni consigli utili a ridurre, per quanto possibile, il rischio di finire nel mirino dei “topi di appartamento”.

Fra le precauzioni principali che si possono adottare, collaborare con i vicini di casa affinché ognuno presti un po’ di attenzione anche alle abitazioni altrui; non lasciare nella segreteria telefonica o sui social network informazioni precise sui propri orari o spostamenti e soprattutto segnalare alle Forze dell’Ordine persone, mezzi o movimenti sospetti, fornendo la maggiore quantità di dettagli possibile.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...