Notizia Oggi

Stampa Home

Tabaccheria vittima dei truffatori del Poste Pay

Denunciata una donna nel biellese
Articolo pubblicato il 03-04-2016 alle ore 07:51:30
Tabaccheria vittima dei truffatori del Poste Pay 3
Foto d'archivio

Tabaccheria sempre più spesso prese di mira dai truffatori del Poste Pay. Un nuovo colpo si è verificato l'altro giorno nel Biellese orientale e il meccanismo è più o meno sempre lo stesso: un cliente entra nella ricevitoria e chiede di farsi ricaricare la carta. Al momento di pagare, dicono di non ricordare più il pin del bancomat, oppure che hanno dimenticato i contanti nell'auto. Escono un attimo con la Poste Pay ricaricata e ovviamente non si fanno più vedere.

Il caso accaduto nel Biellese è stato però risolto dai carabinieri: la responsabile è stata individuata e denunciata per insolvenza fraudolenta. Si era fatta caricare 200 euro sulla carta per poi sparire con la scusa che doveva prendere il contante.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...