Notizia Oggi

Stampa Home

Tifoso del Novara uccise l'amico: la condanna è di 18 anni di carcere

I due avevano guardato la partita insieme
Articolo pubblicato il 06-10-2016 alle ore 22:34:43
Tifoso del Novara uccise l'amico: la condanna è di 18 anni di carcere 2
Foto d'archivio

Il gup Claudia Gentili ha condannato a 18 anni di carcere Nicola Sansarella, ex ultrà del Novara Calcio che lo scorso mese di dicembre uccise l'amico Andrea Gennari al culmine di una lite. A Scansarella sono state riconosciute le circostanze generiche ed è quindi stato applicato un terzo di sconto della pena (il pm aveva chiesto 30, la difesa l'assoluzione per la mancata volontà dell'imputato di uccidere l'amico).

Quel maledetto giorno di dicembre Sansarella stava guardando la partita del Novara al bar insieme all'amico. Al termine Sansarella ha cercato di impedire a Gennari di guidare fino a casa, a Granozzo, ubriaco e da qui è scaturito il litigio.

Dalle parole Sansarella è passato ai fatti, prendendo a bastonate l'amico e lasciandolo in un ricovero attrezzi di un orto. Tornato il giorno dopo con un conoscente, l'ha trovato morto e seppellito nei boschi. E' più che probabile che Sansarella ricorrerà in appello.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...