Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

Torna la Gran fondo del Bramaterra

Si corre domani
Articolo pubblicato il 14-05-2016 alle ore 18:12:34
Foto di repertorio
Foto di repertorio


 Anno nuovo, percorso nuovo. E’ questo che caratterizza maggiormente la seconda edizione del Gran Fondo del Bramaterra, la gara di mountain bike che fa parte del rinomato circuito di Coppa Piemonte promossa da  dal Racing Team Rive Rosse in collaborazione con una partnership di Comuni e Associazioni locali.
Domani è tutto pronto a Masserano.  Il tracciato ha una lunghezza di circa 45 km e un dislivello di 1500 m. Si parte dal cimitero di Masserano, si attraversa tutto il paese dal corso principale per poi entrare nei boschi da Frazione Baltera, si percorre buona parte della Fornera per poi arrivare in prossimità della diga del lago delle Piane con un breve sentiero, divertente e a tratti ripido sul quale fare molta attenzione.  Dopo un passaggio su asfalto è previsto  un primo strappo in salita non eccessivamente lungo (200 m circa) ma abbastanza impegnativo al termine del quale la strada sarà diventata un single-track che come la discesa precedente ci porterà rapidamente davanti al cancello del parco Arcobaleno (all'interno del quale si trova il nostro Bike Park).  Una toccata e fuga del percorso XC nel Bike Park Rive Rosse e quindi si entrerà nel territorio del comune di Curino per dirigersi verso Cantone Bosi, proseguendo per Bugellio sbucando infine tra strade bianche e divertenti single-track dietro il municipio. Attraversata la provinciale si proseguirà per il sentiero che lambisce la chiesa parrocchiale di Curino alla fine del quale ci si immetterà sulla strada sterrata in direzione Pianelle. Da qui si inizierà a salire verso Olzera, Colmo per proseguire poi sul panoramico tagliafuoco tra i territori di Curino e Sostegno (ci si troverà nel punto più alto del nostro percorso 650 mslm circa). Al termine del tagliafuoco dalla strada asfaltata si raggiungerà il comune Sostegno che attraverseremo per dirigerci tra i boschi verso Villa Del Bosco. Da questo punto si raggiungerà  per il tagliafuoco e sentieri la chiesa della Madonna degli Angeli di Brusnengo passando tra le vigne e le colline delle rive rosse con panorami suggestivi. A questo punto si è giunti agli ultimi  chilometri e quindi si tornerà  verso Masserano che sarà raggiunto passando da frazione Rongio e Bozzonetti;  un ultimo sforzo  aspetta gli atleti ed è la vecchia salita di ciottolato che, se bagnato, potrebbe risultare piuttosto scivoloso.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...