Notizia Oggi

Stampa Home

«Tranquilli: l'Alpàa non chiude»

Bilancio soddisfacente, nonostante la scomparsa del presidente
Articolo pubblicato il 20-07-2016 alle ore 09:12:25
«Tranquilli l'Alpàa non chiude: si ripartee nel 2017 con nuova energia e nuove idee» 3
«Tranquilli l'Alpàa non chiude: si ripartee nel 2017 con nuova energia e nuove idee» 3

Tranquilli: l'Alpàa va avanti. Anche se non c'è più Buonanno, anche se l'ultima edizione non è stata da record, la principale manifestazione della Valsesia archivia l'edizione numero 40 e si proietta subito verso la numero 41.

«Nell’insieme siamo soddisfatti - dichiara il sindaco Eraldo Botta, presidente del Comitato organizzatore della manifestazione -: c’è stata molta gente, soprattutto nelle ultime serate, e quindi possiamo essere contenti. Questa edizione ha avuto una nota bella, perché è andato tutto bene, ma anche una nota triste: la mancanza di Gianluca Buonanno, che per tutti noi resta il presidente dell’Alpàa, ma che comunque abbiamo ricordato in ogni modo e in ogni momento».

Gli ultimi giorni di sole e di caldo hanno favorito l’afflusso di visitatori che sono tornati ad affollare le varie aree interessate dalla mostra-mercato dalla zona sud a quella nord di Varallo. Tantissimi giovani ai concerti dei rapper, e domenica sera gran finale con gli Stadio. La conferma che la manifestazione continua a piacere, anche se non è mancato chi sui social ha già dubitato che venga ancora organizzata: «Niente di più assurdo - commenta Botta -: l’Alpàa continuerà a esserci. Noi siamo quelli che le cose le facciamo, pertanto nonostante i problemi e le difficoltà, andiamo avanti. Questa manifestazione è strategica per la promozione del nostro territorio e quindi intendiamo continuare su questa strada: l’obiettivo principale è far conoscere la valle, il suo patrimonio e tutte le sue eccellenze e cosa c’è di meglio dell’Alpàa? Quindi non ci fermeremo di certo, cercando piuttosto di migliorare edizione dopo edizione e di inventarci cose nuove per renderla sempre più interessante. E poi la formula del tutto gratuito, in tempi non facili come questi per tante famiglie, non si cambia».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...