Notizia Oggi

Stampa Home

Tre volontari hanno riaperto il Tribunale del malato in ospedale

A tutela dei diritti del malato
Articolo pubblicato il 21-03-2016 alle ore 21:07:25
Tre volontari hanno riaperto il Tribunale del malato in ospedale 2
Tre volontari hanno riaperto il Tribunale del malato in ospedale 2

Dopo alcuni mesi di pausa, riapre all'ospedale di Borgosesia il Tribunale per i diritti del malato. Il precedente responsabile, Antonio Fontana, per motivi personali non se la sentiva di proseguire. Lo sostituiscono Francesco Senatore, Gianfranco Gheller e Francesco Rombolà, che sono a disposizione degli utenti dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 12.

«L’ospedale di Borgosesia non poteva rimanere privo di questo servizio - spiega Emilio Giani, presidente del “Tribunale” di Vercelli -. Il servizio che viene offerto resta il medesimo di sempre: accogliere le istanze di chi ha qualcosa di ridire circa la propria esperienza nella struttura sanitaria. E’ un servizio utile sia per i cittadini, che magari altrimenti non saprebbero a chi rivolgersi, sia per l’ospedale stesso. A volte gli utenti pensano che nei loro confronti sia stata usata una procedura sbagliata quando invece non è così. Noi spieghiamo che l’ospedale non poteva fare altrimenti, togliendo al personale il compito di doverlo fare in prima persona».

Rivolgersi al Tribunale per i diritti del malato è assolutamente gratuito: «Chi presta servizio lo fa in modo volontario - prosegue Giani -, portando avanti un’attività che esiste ormai da quasi 40 anni. I diritti dei cittadini a volte vengono ignorati e noi siamo qui per questo; chi ha delle lamentele può presentarsi al “Tribunale” di Borgosesia, che farà poi riferimento a noi di Vercelli o alla stessa Asl in base alla problematica che sta seguendo». 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...