Notizia Oggi

Stampa Home

Trivero, nonno Piero ha spento 101 candeline

E' nato il 27 giugno 1915
Articolo pubblicato il 29-06-2016 alle ore 18:22:41
Trivero, nonno Piero ha spento 101 candeline 3
Piero Dalle Nogare tra i figli Roberto e Renzo

Piero Dalle Nogare, classe 1915, è l’uomo più anziano di Trivero e ha festeggiato lunedì il traguardo dei 101 anni. Ancora lucido e abbastanza indipendente, vive in un caseggiato in frazione Pratrivero dove al piano superiore c'è il figlio Renzo. «Papà - spiega Roberto, l'altro figliio - sta bene. E' ancora lucido ed è abbastanza autosufficiente. Vive nella casa dove al piano superiore abita mio fratello. Certo, ogni giorno è una conquista, considerata l’età... Ma papà tira avanti abbastanza bene».

Il nonno triverese ancora adesso ci tiene a mantenersi aggiornato e continua ad ascoltare la radio, per avere le notizie dal mondo e della sua zona. Ogni tanto va nel suo orto e prepara qualche pranzetto nella sua cucina. Nonostante l'età, come detto, è ancora quasi del tutto autonomo e ha i suoi familiari che gli danno una mano. L'uomo è uno dei tanti veneti che sono arrivati nel Biellese dopo la prima guerra mondiale, spinti in parte dalle devastazioni del conflitto, in parte dalla necessità di trovare un lavoro. Nonno Piero è nato a Conco il 27 giugno di 101 anni fa, e all'età di 12 anni si è appunto trasferito in Piemonte con una zia, iniziando a cercare lavoro.

La seconda guerra mondiale e lui dovette viverla da combattente. Fu spedito in Grecia, Albania e Montenegro. Poi ci fu la deportazione in Germania, dove lavorò il carbone in una miniera e dove subì stenti legati alla fatica e alla fame. Dopo la liberazione da parte dei russi ritornò nel suo paese di origine e poi in Piemonte. Qui ci fu una svolta felice con il matrimonio con Mary dal quale nacquero i due figli.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...