Notizia Oggi

Stampa Home

Trovato il corpo dello scialpinista finito nel crepaccio sopra la Capanna Gnifetti

A quasi 4000 metri è intervenuta anche la guardia di finanza di Alagna
Articolo pubblicato il 22-02-2017 alle ore 17:11:05
Trovato lo scialpinista finito nel crepaccio sopra la Capanna Gnifetti 3
Tragedia sul Rosa

Ha trovato la morte il giorno prima del suo 18° compleanno, lo scialpinista finlandese finito in un crepaccio nella giornata di ieri, martedì. L'incindente fatale è successo vicino al Balmenhorn, a circa 3.900 metri di quota, sopra la Capanna Gnifetti. Il buco in cui Robin Schonberg è precipitato era profondo più di 30 metri. Sul posto sono intervenuti, ieri e oggi, gli uomini del soccorso alpino piemontese e valdostano e la guardia di finanza di Alagna. Il corpo senza vita del giovane è stato trasportato nella camera mortuaria di Gressoney-La-Trinité. A dare l'allarme era stato il padre.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...