Notizia Oggi

Stampa Home

Truffatori in azione tra Cellio e Valduggia

Si tratta di due uomini eleganti e con una buona parlantina
Articolo pubblicato il 18-07-2016 alle ore 15:25:04
Truffatori in azione tra Cellio e Valduggia 3
Foto d'archivio

«Non aprite le porte delle vostre case agli sconosciuti». E' questo l'appello che i primi cittadini di Valduggia e Cellio rivolgono agli abitanti dei loro paesi. Nei giorni scorsi, infatti, i  due sindaci  sono stati avvertiti dai carabinieri della possibilità che ci fossero in giro dei truffatori: «Sono stato avvisato che due uomini si stanno aggirando per i nostri paesi - spiega il sindaco di Cellio Martino Valmacco - con l'intento di derubare i cittadini e in modo particolare chi vive in case distanti del centro abitato. Si tratta di due uomini  vestiti in maniera elegante, che girano su una motocicletta nera e hanno una buona parlantina».

I due malviventi cercano di entrare in casa spacciandosi per dipendenti comunali: «Le forze dell’ordine hanno riferito che come scusa per farsi aprire la porta dicono di dover recapitare documentazione del Comune - prosegue il primo cittadino -. Ma non è vero, sono diversi i metodi che utilizziamo se dobbiamo comunicare qualcosa ai cittadini. Quindi occhio, non aprite le porte a nessuno». A Valmacco fa eco il sindaco di Valduggia: «Purtroppo questa gente non si presenta solo come dipendente comunale - dice Pier Luigi Prino - ma anche come tecnici degli acquedotti o per il controllo del gas e della luce. Insomma, utilizzano svariati stratagemmi per trarre in inganno i cittadini, in modo particolare gli  anziani.  Onde evitare di avere spiacevoli sorprese invito i valduggesi a fare attenzione quando aprono le loro porte».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...