Notizia Oggi

Stampa Home
Associazioni

Ubaldo Gianotti racconta i 30 anni della Polisportiva di Roasio

Ora sono 200 i tesserati del gruppo polisportivo
Articolo pubblicato il 04-07-2016 alle ore 14:44:55
Alcuni storici della Polisportiva
Alcuni storici della Polisportiva

La Polisportiva Roasio nasce il 14 marzo 1986 da una proposta di Ubaldo Gianotti condivisa da Albino Zanone, purtroppo scomparso pochi anni fa, che ha ideato il Logo, Giuseppe Conte, Fulvio e Graziano Gianotti, Franco Dangella, Sandro Fabris, Alberto Recchia,  Luca Micheletti e altri che si aggregarono subito.
Lo scopo e le finalità erano quelle di dare una nuova opportunità a tutti coloro che volessero praticare attività amatoriale. Senza vincoli di federazione ma con seri motivi passionali di fare gruppo, di stare insieme, giocare, divertirsi e ritrovarsi dopo a tavola.
Da un artigiano dell’abbigliamento di Suno (NO), è nata la divisa della Polisportiva Roasio in felpa cotonata verde e blu, i due colori sociali, Una divisa polivalente con tuta e tre tipi di  magliette con pantaloni e calzettoni per te tre attività che si sono intraprese al primo anno di attività con l’egida della UISP di Biella: Calcio, Pallavolo, Mountain Bike.
Per molti anni la Polisportiva Roasio è stata diretta da Ubaldo Gianotti organizzando il Primo Campionato Amatoriale di Calcio Amatori Biellese-Vercellese ed il primo campionato Amatoriale Regionale UISP di MTB (ottenendo ottimi risultati). Successivamente, diventando sindaco, al suo posto è subentrato, Alberto Recchia poi Sandro Fabris, Giuseppe Conte fino ad arrivare a Luca Micheletti, ancora tutt’oggi Presidente, che ha migliorato l’offerta sportiva a livello scolastico e amatoriale per i giovani con uno Staff di ottimi dirigenti ognuno esperto e qualificato nel proprio settore. Attualmente sono più di 200 i ragazzi tesserati alla Polisportiva Roasio che fanno attività sportiva agonistica giovanile.Per festeggiare degnamente il trentennio della compagine, è stato organizzato un triangolare di Calcio Over 40  per domenica 26 giugno al Campo Sportivo di San Giorgio, messo a disposizione da Don Giovanni. Un “Amarcord” delle vecchie glorie del Calcio Amatoriale che hanno intrapreso il primo campionato provinciale di Calcio Amatori nel 1986. Tra le squadre partecipanti di allora con la Polisportiva Roasio,  l’Amatori Valdengo e l’Amatori Lessona; 1° incontro Polisportiva Roasio-Amatori Valdengo, 2° incontro Amatori Lessona-Amatori Valdengo, 3° incontro Polisportiva Roasio- Amatori Lessona. Ha vinto l’Amatori Lessona con due vittorie, secondo la Polisportiva Roasio con una vittoria, terzo l’Amatori Valdengo con due sconfitte. Dopo le premiazioni consistenti in una bellissima opera d’arte di disegno su Coppo Vecchio prodotta da Maria Pimpinella per l’occasione, c’è stato un  abbondante pranzo per tutti organizzato e gestito dalla Pro Loco di Roasio.

Grazie a tutti i collaboratori (pochi ma buoni) Carlo, Franco, Carla, Roberto, Silvano, Tiziana, Natale, Graziano e Rodolfo per la preparazione logistica dell’evento e Fulvio;  Giuseppe, Carlo, Maurizio e Sergio per aver riportato sul campo , con grandissimo piacere del sottoscritto, le vecchie glorie. Un grazie particolare a Felice Garavaglia che ha filmato in 3D tutto l’evento e che è a disposizione di tutti coloro che vogliono vederlo (con una chiavetta da 16 giga) presentandosi dal sottoscritto. Grazie a Don Giovanni per la sua Presenza come testimonianza  dell’evento al quale è stato donato il prodotto artistico del Coppo Vecchio.

Ubaldo Gianotti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...