Notizia Oggi

Stampa Home

Un 34enne incarcerato per aver massacrato la zia

L'apice della violenza fu toccata a giugno
Articolo pubblicato il 14-10-2016 alle ore 18:34:32
34enne incarcerato per aver massacrato la zia  2
Foto d'archivio

Ieri sera, giovedì 13 ottobre, i carabinieri di Novara hanno arrestato un 34enne di Cerano con precedenti penali. L’uomo è accusato di lesioni personali pluriaggravate attuate tra le mura domestiche con l'uso di armi. Lo scorso 17 giugno era un venerdì e i medici del pronto soccorso dell’ospedale di Novara, su segnalazione dei carabinieri di Trecate, dovettero prestare cure a un’anziana con lesioni da taglio e ustioni di primo e secondo grado. I militari l’avevano vista per strada, nuda e in stato confusionale.

La donna era in pericolo di vita e presentava inoltre alcune lesioni alla colonna vertebrale. Stando alla testimonianza di una familiare con cui la signora si era confidata, a massacrarla fu il nipote. Questi, ubriaco fradicio, l’avrebbe prima fatta posizionare in una vasca da bagno e poi, una volta cosparsa di alcol, le ha dato fuoco. E già in precedenza la donna aveva subito maltrattamenti e minacce dal nipote, i cui atteggiamenti sono da ricondurre allo stato di tossicodipendenza in cui spesso si trovava. Al 34enne e alla moglie 26enne viene contestata pure l’appropriazione indebita della pensione della zia, che ora è seguita dai servizi sociali.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...