Notizia Oggi

Stampa Home

Un euro per le cure palliative: parte ''Cura con il cuore''

Il servizio esiste dal 2009
Articolo pubblicato il 09-08-2016 alle ore 10:33:19
Un euro per le cure palliative: parte ''Cura con il cuore'' 2
Foto d'archivio dell'hospice

Basta un euro per acquistare un biglietto della lotteria benefica del Fondo Edo Tempia e sostenere il servizio di cure palliative. E’ partita la campagna “Cura con il cuore” per sostenere le attività del Fondo per le cure palliative. Il difficile cammino del fine vita è un tema da sempre caro al Fondo Edo Tempia, che con il servizio di cure palliative domiciliari cerca di garantire ai pazienti serenità e dignità, prendendosi cura in modo globale non soltanto dei bisogni dei pazienti, ma anche di quelli dei familiari.

Dal 2009 la Fondazione Tempia ha sollecitato e promosso l’attivazione di un servizio di cure palliative nell’Asl di Vercelli mettendo a disposizione medici oncologi e psiconcologi per l’Hospice “Edo ed Elvo Tempia” di Gattinara e per l’attività a domicilio. I medici e gli psicologi del Fondo Tempia sostengono e supportano i pazienti e i loro familiari durante il difficile percorso del fine vita, garantendo la terapia del dolore e fornendo un aiuto psicologico importante.

Ogni giorno, in hospice o al domicilio, si prendono cura della persona prima ancora che del malato e dei suoi sintomi, privilegiando la qualità della sua vita nei giorni della sofferenza, preparando il paziente e i suoi familiari a una quanto più possibile serena accettazione della morte. «Lavoriamo al meglio per garantire dignità ai pazienti che si avvicinano o stanno già vivendo un momento delicato della loro che è quello finale; – spiega Tina Caltavuturo, medico della Fondazione che segue le cure palliative all’hospice di Gattinara – la consapevolezza di prendere parte ad un servizio così importante, che ha come obiettivo il bene del paziente, mi ha conquistata.

La filosofia delle cure palliative mette al centro il paziente: rispetta le sue decisioni, la scelta della casa come luogo di cura, il supporto alla famiglia. Aiutare il malato a morire con dignità significa aiutarlo a morire senza dolore e senza angoscia preservando il più a lungo la sua autonomia».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...