Notizia Oggi

Stampa Home
Premio

Un giovane valsesiano conquista una menzione agli Oscar Green

Si tratta di Francesco Negra di SCopello
Articolo pubblicato il 22-07-2016 alle ore 06:52:20
Francesco Negra
Francesco Negra

Una prestigiosa menzione d’onore agli Oscar Green piemontesi (categoria Impresa 2-Terra) per un allevatore valsesiano di Scopello, Francesco Negra, che ha ritirato il premio ieri nella suggestiva cornice del Borgo Medievale di Torino. Valentina Binno, delegata regionale di Coldiretti Giovani Impresa, ha premiato Negra e letto al pubblico la motivazione: “Per aver saputo realizzare un sogno d’infanzia e portare avanti la tradizione di famiglia con passione e sacrificio, rispettando le peculiarità del territorio”.
La fattoria Biancaneve nasce infatti nel dicembre 2010 grazie all'entusiasmo di Francesco e di suo fratello Cristoforo: dopo un'infanzia trascorsa in compagnia di capre, pecore, cavalli ed asini, arrivati alla maggior età, questi due giovani ed appassionati fratelli hanno scelto di continuare il duro, ma entusiasmante mestiere dell'allevatore, prediligendo  le capre da latte. Il loro gregge, altamente selezionato e gestito correttamente secondo criteri di assoluta naturalezza,  è composto da una sessantina di capre di razza Saanen: i loro formaggi sono richiestissimi anche dai numerosi turisti che ogni anno si recano in villeggiatura a Scopello e sono un’ottima vetrina della gastronomia casearia valsesiana.
Oggi Francesco è impegnato a tempo pieno nello sviluppo della sua impresa, con passione e tenacia: “La sua impresa - sottolinea il direttore Benedetti – evidenzia sul territorio il grande valore di un’impresa giovane che vuole continuare a ‘vivere’ il territorio valsesiano, operandosi per, tutelarlo, presidiarlo, farlo crescere coniugando in modo perfetto tradizione e innovazione”.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...