Notizia Oggi

Stampa Home
Domani mattina il funerale

«Un grande uomo e attento amministratore». I ricordi di Donato Ferraris

Il lutto del sindaco di Piode ha colpito tutta la vallata
Articolo pubblicato il 04-02-2016 alle ore 10:32:43
Donato Ferraris
Donato Ferraris

«Un grande uomo e un lavoratore per il suo paese». Così viene descritto dai colleghi amministratori e amici Donato Ferraris, il sindaco di Piode morto ad appena 47 anni. Questa sera alle 20.30 sarà celebrato il rosario, mentre il funerale è fissato per domani mattina alle 11 con ritrovo in piazza del municipio.  «Lavorare con lui è stato un onore – spiega il vice sindaco Davide Ferraris -. Era al secondo mandato, e questo lascia intendere quanto era ben voluto dai cittadini». Era stato in prima linea anche nella nascita della nuova Unione montana Valsesia, tant’è che aveva avuto l'incarico come assessore per l'area che comprende Piode, Pila, Scopello, Scopa e Rassa occupandosi del settore viabilità. «Donato aveva davvero seguito l'avvio di questo nuovo ente con passione – ricorda l'ex presidente della Comunità montana Valsesia Pierangelo Carrara -. Non è facile vedere così tanta determinazione e amore per il proprio territorio e in questo mi ha ricordato sempre il padre che ho avuto la fortuna di conoscere e con cui ho collaborato». Angelo Dago, assessore della nuova Unione, ha condiviso idee e progetti con Donato Ferraris: «Ho potuto vedere all'opera sia lui che suo padre, due amministratori uguali che ponevano la cosa pubblica davanti a tutto. In lui ho visto la determinazione e l'attaccamento al territorio di suo padre. E' sicuramente un lutto che colpisce tutta la vallata».

(Su Notizia Oggi in edicola l'articolo completo)

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...