Notizia Oggi

Stampa Home
Il personaggio

Un migrante diventa una promessa del taekwondo

Cherif Condè è scappato dalla Guinea
Articolo pubblicato il 13-06-2016 alle ore 19:56:52
Cherif Condè
Cherif Condè

Arriva dalla Guinea la nuova promessa dell’associazione di Taekwondo “White Fox” di Biella, Cherif Condè, venticinque anni, un migrante che attualmente è ospitato a Cossato in una struttura dell’Associazione Nuvola.

Giunto nel biellese nel luglio 2015, dopo aver attraversato il Mali, l’Algeria, la Libia e il tratto di mare sino a Lampedusa, Cherif Condè ha cercato di riprendere l’attività sportiva che, in Costa d’Avorio, paese in cui si era trasferito, da solo, a quindici anni, per lavorare come tintore e in cui ha vissuto sino al 2013, gli aveva fatto ottenere tanti successi; così, con una buona dose di volontà e intraprendenza, è riuscito a contattare l’associazione sportiva dilettantistica White Fox.

“Ci ha avvicinati tramite Facebook – racconta Enrico Manfredo, quarant’anni, presidente, maestro e co-fondatore dell’associazione sportiva, - dicendo di essere una cintura nera. La prima volta è arrivato in palestra in bicicletta, con Keita Lassena, un suo amico, ospite anch’esso dell’Associazione Nuvola. Lo abbiamo messo alla prova, capendo subito il suo valore e poi, per poterlo iscrivere agli incontri, abbiamo avviato una ricerca internazionale dei suoi documenti sportivi, coinvolgendo la Federazione Nazionale di Taekwondo per arrivare sino al Presidente della Lega Costa d’Avorio, che in poco meno di un mese e mezzo ci ha inviato tutti i suoi certificati. E’ stata un’avventura, ma ne è valsa la pena!”.

Cherif Condè, dopo un solo mese di allenamenti, ha debuttato lo scorso 7 e 8 maggio agli “Interregionali Liguri Ghiorughi”, a Quiliano (SV), ottenendo un bellissimo terzo posto, pari merito con un altro atleta della White Fox, Renè Pellegrini. Il 29 maggio invece, Keita Lassena ha esordito agli Interregionali Piemontesi di Vercelli, conquistando un bel terzo posto.

Ora Cherif Condè frequenta la palestra di Taekwondo tre volte la settimana e oltre ad allenarsi duramente, partecipa, con gli istruttori, alla prima formazione di Keita Lassena.

Molto soddisfatto dell’impegno di Cherif Condè è Andrea Montagnini, Direttore Generale di Nuvola. “Grazie allo sport, Cherif e Keita hanno la possibilità di integrarsi maggiormente nella società italiana e speriamo che per loro sia anche un’occasione per trovare un lavoro; perciò siamo grati alla White Fox, che sta aiutando i nostri ospiti”.

“Siamo stati fortunati a incontrare un atleta così valido, gentile e disponibile; – conclude Enrico Manfredo – Cherif è molto apprezzato in squadra e lo stiamo sostenendo per la sua carriera sportiva, su cui puntiamo molto, con la speranza che in futuro possa diventare anche un ottimo allenatore”.

L’ASD White Fox, con sede a Biella, Mosso e Roasio, è stata fondata nel 2011 da Enrico Manfredo, con Maurice Magoni, attuale direttore tecnico e Stefano Moi, anch’egli maestro.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...