Notizia Oggi

Stampa Home
Processo

Un perito per far luce sulla morte di Andrea Lancini, 19 anni

Il giovane era portiere della Pro Roasio
Articolo pubblicato il 21-02-2016 alle ore 15:43:39
Un perito per far luce sulla morte di Andrea Lancini, 19 anni 2
Un perito per far luce sulla morte di Andrea Lancini, 19 anni 2

Riprende domani il processo per la morte di Andrea Lancini, il 19enne morto cadendo da un cassero mentre stava svolgendo una attività di manutenzione sul tetto in una cascina a Rovasenda. Il giudice procederà ad  assegnare l’incarico a un perito che dovrà capire i lavori che dovevano essere eseguiti nel cassero. Nell’ultima udienza di un paio di settimane fa aveva preso la parola la proprietaria raccontando  di quel ragazzo pieno di vita e sveglio che aveva iniziato a lavorare da un paio di mesi con grande passione. Il giorno dell’incidente la donna era in casa, stava attendendo il tecnico della caldaia. Guardando fuori vide il corpo di Andrea esanime e lanciò l’allarme, ma ormai non c’era più nulla da fare per lui. La donna è imputata insieme al suo collaboratore. L’accusa contesta l’omicidio colposo e il mancato rispetto delle norme anti infortunistiche. Il giovane aveva iniziato a lavorare nell'azienda da poco e nel tempo libero era portiere della Pro Roasio. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...