Notizia Oggi

Stampa Home

Un progetto da 6 milioni per sistemare tutta l'asta del Sessera

Numerose le opere da realizzare
Articolo pubblicato il 13-09-2017 alle ore 14:56:09
Un progetto da 6 milioni per sistemare tutta l'asta del Sessera 3
Il Sessera

Una pioggia di milioni di euro (almeno 6) potrebbe presto arrivare in Valsessera per la messa in sicurezza dell’asse del torrente da Zuccaro di Coggiola fino al confine con Borgosesia. E’ una operazione che risale ormai a quasi due anni fa, ma qualcosa nelle prossime settimane potrebbe muoversi. Ad essere interessati alla convenzione sono Coggiola, Borgosesia, Crevacuore, Portula e Pray che è capofila. Già alla fine del 2016 i Comuni avevano presentato il progetto preliminare in attesa che si sbloccassero i fondi, ora sembra che i tempi siano davvero maturi senza ulteriori indugi.

«Siamo tra progetti che dovrebbero avere i contributi utili a partire - spiega il sindaco di Pray Gian Matteo Passuello -. Attendiamo che arrivi l’ufficialità prima di esultare, ma siamo sulla buona strada. In teoria il primo finanziamento riguarderà la progettazione, poi ci sarà tutta la partita relativa ai lavori veri e propri». Una operazione da oltre 6 milioni di euro per la messa in sicurezza del Sessera. L’obiettivo è garantire la sicurezza su tutto il tratto del fiume. Anche i Comuni dovranno fare la propria parte, ma il bando “Sistema Rendis” della Regione dovrebbe garantire la quasi totale copertura.

Tra le opere più significative si segnalano la realizzazione di una nuova arcata dei ponti di Pray Pianceri e Borgosesia, sulla strada provinciale 299, il rifacimento di vari tratti di argine e si prevede inoltre la rimodulazione in alveo del materiale inerte depositato in anni di piene. Già negli ultimi anni lungo il Sessera si sono messi in cantiere diversi interventi, l’ultimo in ordine di tempo è stato portato a termine dal Comune di Crevacuore nei pressi dell’area sportiva.

Alla fine verrà portato a termine un progetto da oltre sei milioni di euro per mettere in sicurezza contro il rischio alluvione e il dissesto idrogeologico l’asta del torrente Sessera, nel tratto compreso tra Coggiola e la confluenza con il fiume Sesia nei territori di Borgosesia e Serravalle. La spesa preventivata per la realizzazione del progetto è di 6.410.000 euro comprese spese di progettazione e Iva al 22 per cento.

Per accedere al finanziamento necessario alla sua concretizzazione, Pray, Comune capofila, ha partecipato al bando “Sistema Rendis” della Regione Piemonte. Spiega il sindaco Gian Matteo Passuello: «La progettazione preliminare affidata con procedura d’urgenza a due studi tecnici con dimostrata conoscenza ed esperienza di lavori pregressi nell’alveo del torrente Sessera, ha consentito di individuare interventi prioritari nei territori dei Comuni di Coggiola, Pray, Crevacuore e Borgosesia, non escludendo a progetto definito anche il coinvolgimento dei Comuni di Serravalle e Guardabosone per lavori nei territori di competenza».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...