Notizia Oggi

Stampa Home
Processo

Una panettiera valsesiana tra le vittime del latin lover di Cressa

La donna ha reso la propria testimonianza a Tempio Pausania
Articolo pubblicato il 20-04-2016 alle ore 07:12:27
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Ha voluto andare fino in Sardegna per rendere la propria testiamonianza in un processo in cui è vittima di truffa. Anche una panettiera della bassa Valsesia tra le testimoni nel processo al latin lover Lucio Camozza, 63 anni di Cressa.  Decine le vittime delle sue attenzioni, l'uomo in questi anni è stato in grado di farsi prestare centinaia di migliaia di euro da numerose donne. A processo a Tempo Pausania ci sono anche la convivente e i figli con l'accusa di ricilaggio di beni provenienti dal reato. Tutto ciò che Camozza riusciva a carpire veniva reinvestito in Sardegna. E anche una panettiera della bassa Valsesia ha preso parte l'altro giorno al processo, anche se i soldi non li rivedrà indietro, il reato di truffa di cui è stata vittima è archiviato. Tra le persone raggirate anche Flavio Montrucchio, vincitore di una edizione del "Grande fratello".

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...