Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca giudiziaria

Usura ed estorsione, in 14 rischiano il processo

Tutte le persone coinvolte sono residenti tra Romagnano e Sizzano
Articolo pubblicato il 11-12-2015 alle ore 07:15:18
Il tribunale di Novara
Il tribunale di Novara

L'inchiesta sull'operazione "Bloodsucker" prosegue. In attesa dell'udienza preliminare dove il giudice dovrà decidere sul rinvio a giudizio di 14 persone accusate a vario titolo di estorsione e usura. Tutto ruota attorno a Giuseppe "Pino" Di Giovanni che nell'ultima udienza era stato ascoltato dal giudice rinnegando le accuse che gli venivano mosse e scagionando di fatto parenti e altri componenti della famiglia finiti come lui in carcere.
Le perquisizioni nella sede della società di Sizzano avvenute ieri sono servite proprio per cercare conferme alle dichiarazioni del Di Giovanni.  La pubblica accusa parla di associazione a delinquere con episodi numerosi di usura, estorsione e riciclaggio nei confronti di imprenditori ai quali venivano dati soldi e mezzi di lavoro.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...