Notizia Oggi

Stampa Home

Valduggia, celebrata l'unione civile tra Renato e Antonio

Festa con gli amici
Articolo pubblicato il 01-10-2016 alle ore 08:42:09
Valduggia, celebrata l'unione civile tra Renato e Antonio 3
Foto di gruoppo dopo la cerimonia

Dopo Serravalle anche a Valduggia si celebra la prima unione civile tra persone dello stesso sesso: i protagonisti sono Renato Dal Lago e Antonio Ferraro, nati rispettivamente a Ivrea e a Cossato ma da tempo residenti a Valduggia. In una sala consiliare gremita di parenti e amici, lo scorso fine settimana il sindaco Pier Luigi Prino insieme a Tiziana Uberti, ufficiale di stato civile del Comune, ha ufficializzato l’unione tra i due uomini in base alla legge approvata di recente. 

«Per noi è stato il coronamento di un sogno - commentano i neo coniugi -: stiamo insieme da cinque anni e dal giugno dello scorso anno viviamo insieme a Valduggia; se non avessimo potuto sposarci qui in Italia saremmo andati all’estero pur di unirci in matrimonio. Ma quando abbiamo saputo che la legge sulle unioni civili era entrata in vigore ci siamo mossi subito per poterlo fare il prima possibile».

Oltre a essere uniti dall’affetto Dal Lago, classe 1957, e  Ferraro, 1961, sono insieme anche nel lavoro: «Siamo contitolari di un’attività - raccontano -: un modo per poter stare il più possibile insieme. Ci vediamo tutto il giorno, e tutti i giorni. Ovviamente, come in tutte le coppie, anche tra noi non mancano i disaccordi e le litigate, ma li abbiamo sempre superati. Ecco perché abbiamo deciso di sposarci, per dare ancora più valore e importanza alla nostra unione. La nostra relazione  è stata spesso messa in dubbio da parenti o conoscenti, che forse non credevano nel nostro amore: da quando però abbiamo annunciato la volontà di sposarci fortunatamente hanno creduto in noi, hanno capito che facciamo sul serio».

Dopo le tradizionali foto di rito, gli sposi insieme agli invitati (presenti al matrimonio anche alcuni rappresentanti dell’associazione Arcigay Rainbow con la presidente Laura Leone e la vice Anita Sterna) si sono trasferiti per la cena e la festa a Tavagnasco.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...